Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dall’anno prossimo in Lega Pro “tutti” faranno i playoff

Dall’anno prossimo in Lega Pro “tutti” faranno i playoff

Il presidente Gravina: “Il format innovativo per il prossimo campionato prevede tra l’altro anche l’allargamento dei play off fino alla decima squadra”.

Si è tenuta lunedì presso la sede della Lega Pro a Firenze una conferenza stampa. Tra i temi dell’incontro, ampio risalto è stato dato ai progetti illustrati nel Consiglio Direttivo (che si è tenuto nella stessa mattina).
“Il Direttivo ha preso in esame una serie di progetti, che possono rappresentare un punto di forza – ha dichiarato Gabriele Gravina, presidente Lega Pro – tra cui il format innovativo per il prossimo campionato, che prevede tra l’altro anche l’allargamento dei play off fino alla decima squadra. E’ stato illustrato anche un progetto di fair-play, denominato Alla ricerca dei valori perduti, rivolto alle scuole, in collaborazione con i nostri club. E’ dedicato in particolare alla fascia di età degli studenti che va dagli 8 ai 12 anni, che può coinvolgere anche la Uefa”.
“Lunedì 29 febbraio dalle 11 – ha continuato Gravina – ci confronteremo con una riunione informale con i club su questi e su altre analisi, che riguardano le problematiche della Lega Pro e sulle possibili soluzioni”.
Al Direttivo di Lega Pro era presente anche il Presidente della B, Andrea Abodi.
“La presenza del Presidente Abodi – ha dichiarato Gravina – evidenzia lo spirito di collaborazione che la Lega Pro porta avanti con le altre componenti. Collaboriamo e vogliamo ragionare in un’ottica di sistema”.
A margine della conferenza stampa, alla presenza del Presidente Gravina, è stato siglato l’accordo tra l’Università di Camerino e la Maceratese, che prevede un progetto dedicato ai giovani calciatori di Lega Pro e al territorio.
“L’accordo ha l’intento di favorire in primis la crescita culturale, civile e sociale tra i giovani – si legge nel protocollo – non solo attraverso la diffusione della pratica sportiva, ma anche con seminari e convegni sull’economia dello sport e lo studio di forme di co-marketing”.
La firma del protocollo di intesa è stata posta da Flavio Corradini, Rettore dell’Università di Camerino e Maria Francesca Tardella, Presidente della S.S. Maceratese Calcio e consigliere del Direttivo.

Related posts