Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., Cosenza a Napoli per lo scontro salvezza

Pallanuoto M., Cosenza a Napoli per lo scontro salvezza

Contro la Rari Nantes in ballo c’è il mantenimento della Serie B. Il capitano Chiappetta: “Sarà una partita difficile. Daremo il massimo per cercare di conquistare tre punti fondamentali”.

La sesta di andata del campionato di serie B maschile in programma domani, vedrà l’ASD Cosenza Nuoto affrontare alle 16 in trasferta la Rari Nantes Napoli, in quello che può definirsi uno dei più classici scontri salvezza. Entrambe le formazioni sono appaiate in classifica a quota tre. Due formazioni che probabilmente per quello che hanno fatto vedere fino a questo momento si equivalgono. Per la squadra di Francesco Manna sicuramente un confronto difficile ma certamente non impossibile, dal quale si può e si deve trarre un risultato positivo. Passata la delusione per l’immeritata quanto indescrivibile partita persa in casa Sabato scorso, l’ASD Cosenza Nuoto si è buttata nel lavoro, facendo tesoro degli errori commessi, ma anche di quanto fatto di buono, come lo spirito di non mollare mai, il giusto approccio alla gara e qualche buona giocata e da questi presupposti bisogna andare avanti, i risultati arriveranno, perché questa squadra è in grado di potersi salvare, il campionato è ancora lungo, il tempo c’è come i margini di miglioramento. La salvezza dipenderà solo ed esclusivamente dall’ASD Cosenza Nuoto, che non dovrà lasciare punti per strada almeno nelle partite contro avversarie di pari levatura ad iniziare proprio dal confronto con la Rari Nantes Napoli. “ Giochiamo contro una squadra che come noi lotta per la salvezza – osserva il capitano dell’ASD Cosenza Nuoto Enrico Chiappetta – sarà comunque una partita difficile per entrambe. Daremo il massimo per cercare di conquistare tre punti che sarebbero fondamentali”. E basta quel pizzico in più che forse è mancato in qualche circostanza per ottenere un risultato positivo.
Maddalena Perfetti

Related posts