Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti, altro 4-3 del Cosenza. Stavolta la rimonta è sul Benevento

Berretti, altro 4-3 del Cosenza. Stavolta la rimonta è sul Benevento

Il baby lupachiotto quando vede giallorosso si infiamma. Rossoblù avanti per 2-0 con Minardi e Canonaco, poi vanno sotto 3-2. Il pareggio arriva su rigore con Gaudio, l’apoteosi al 90′.

L’incontro valido per la diciannovesima giornata del girone D del campionato Berretti, ha visto i ragazzi agli ordini di mister Tortelli ottenere un importante vittoria ai danni dei pari età del Benevento. Di fatto, i piccoli Lupi, escono vittoriosi per 4-3 dal terreno di gioco del Marca riuscendo a far loro l’ennesima partita in extremis. Come contro il Catanzaro, il match winner è Lacaria che si conferma bomber dai minuti finali.

QUASI COME NEL DERBY.
Il Cosenza di Tortelli dimostra ancora una volta carattere e riesce a vincere una partita che sembrava destinata sul pari. Decisivo ancora una volta è Vincenzo Lacaria che riesce a siglare il gol vittoria al 90′. Ma andiamo per ordine. L’incontro vede i rossoblù spingere forte sull’acceleratore e trovare la prima marcatura quando sono passsati appena 16 minuti dal fischio iniziale con Minardi, abile a battere l’estremo difensore campano. Le lancette dell’orologio compiono appena quattro giri completi e il Cosenza trova il raddoppio con Canonaco. Il secondo gol subito sveglia il Benevento che cerca di raddrizzare l’andamento del match e ci riesce al 34′ con Crudo che batte un incolpevole Pellegrino. Le emozioni della prima frazione di gioco non finiscono quì perchè, al 38′, il Benevento trova il punto del pari con Esposito.

SORPASSO. Sul risultato di 2-2 termina il primo tempo. La ripresa vede il Benevento spingere sull’acceleratore. Il tecnico campano sembra aver trovato le contromisure giuste per rendere sterili gli attacchi del Cosenza e al 64′ si porta in vantaggio con Esposito che ancora una volta batte Pellegrino. Sul 3-1 giallorosso il Cosenza si sveglia e prova ad organizzare qualche azione offensiva degna di nota per arrivare al pareggio. Pareggio che arriva al 69′ quando, a causa di uno sciagurato intervento di un difensore beneventano in area, il signor Eboli decreta un rigore a favore dei rossoblù. Dagli undici metri va Gaudio che trasforma e porta il punteggio sul 3-3.

DI NUOVO LUI. A 20′ dalla fine il risutato e di nuovo in bilico ma le squadre sembrano nn accontentarsi come dimostra il cambio di Tortelli che inserisce a pochi minuti dal termine Lacaria al posto di uno spento Fabbricatore. Quando l’incontro sembra terminare sul risultato di parità arriva la scintilla che decide l’incontro. È proprio il neo entrato Lacaria a farsi trovare pronto e siglare, proprio come nel derby col Catanzaro di un mese fa, il punto del 4-3 a tempo scaduto e consegnare la vittoria al Cosenza. Grande vittoria dei piccoli Lupi in un incontro che, anche se era iniziato bene, si era messo molto male. Bravo al tecnico a crederci e azzeccare il cambio vincente. Con questi tre punti, Novello&Co, si portano a quota 30 punti in classifica occupando la sesta piazza in graduatoria. (Francesco Pellicori)

Il tabellino:
Cosenza: Pellegrino, Novello (70′ Collocolo), Zuccarelli, De Luca, Di Somma, Canonaco, Bilotta (84′ Sbarra), Minardi, Trombino, Gaudio, Fabbricatore (87′ Lacaria). A disposizione: Bellanza, Bilotta, Iudicelli, Crisciti. Allenatore: Tortelli
Benevento: Bruno, Paradisi, Sparandeo, Luciano, Morganella, Fusco, Liguori (77′ Lavorgna), Iuliano, Esposito (85′ Caiazza), Crudo, Albano (59′ Gengaro). A disposizione: Ferruggine, Ciardiello, Gengaro, Reccia, Saccone, Lavorgna, Caiazza. Allenatore: Carbone.
Arbitro: Eboli di Paola.
Marcatori: 16′ Minardi (CS), 20′ Canonaco (CS), 34′ Crudo (BN), 38′ e 64′ Esposito (BN), 70′ Gaudio rig. (CS), 90′ Lacaria (CS).
Note: Spettatori circa 50. Campo in discrete condizioni. Clima freddo umido. Ammoniti: 31′ Crudo (BN), 47′ Gaudio (CS), 64′ Esposito (BN), 90′ Lavorgna (BN), 95′ Iuliano (BN). Corner: 4-0 per il Cosenza. Recupero: 3’pt, 6’st.

Risultati 19° giornata:
Catanzaro-Fidelis Andria 2-1; Messina-Casertana 5-2; Catania-Foggia 3-0; Akragas-Lecce 2-2; Matera-Martina Franca 3-2; Melfi-Monopoli 0-0

Classifica:
Matera 40, Casertana 36, Catania e Lecce 35, Catanzaro 34, Cosenza 30, Fidelis Andria 28, Benevento 27, Monopoli 27, Foggia e Akragas 21, Messina 16, Martina Franca 11, Melfi 10.

Related posts