Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli sorpreso: “Non mi aspettavo il blitz della Casertana. Domani sarà dura per il Cosenza”

Roselli sorpreso: “Non mi aspettavo il blitz della Casertana. Domani sarà dura per il Cosenza”

Si impenna la prevendita con file al botteghino. Roselli: “I tifosi ci aiutano sempre a prescindere dal numero. La Juve Stabia è una formazione molto temibile”.

La gara di domani pomeriggio con la Juve Stabia assume un valore importantissimo alla luce dei primi due risultati registrati in giornata. Il Lecce ha sbancato con facilità Ischia, mentre la Casertana si è imposta a Catania tra la contestazione vibrante dei sostenitori di casa. Forse un blitz inaspettato. “La Casertana sabato scorso ha fatto bene contro di noi nel primo tempo – ha detto Giorgio Roselli (nella foto di francesco donato con il medico Avventuriera e il fisioterapista Suriano) – mentre poco fa ho visto uno spezzone di secondo tempo della gara del Massimino. Il Catania è messo male se non riesce a rendersi pericoloso con un uomo in più. Non mi aspettavo il successo dei Falchetti, perché i siciliani sono vicini ai playout. L’abbiamo visto anche al Marulla, il Catania è un po’ in difficoltà, ma pensavo che fosse un pomeriggio più complicato per i campani che credo siano andati sul velluto”.

BOTTEGHINO PRESO D’ASSALTO. Il dopo-Caserta per il Cosenza è stato pieno di sorrisi e il  famoso entusiasmo che il club vorrebbe abbracciasse Arrighini e compagni al Marulla, potrebbe dare i frutti sperati proprio a ridosso del fischio d’inizio. Al botteghino da questa mattina si registrano lunghe code: probabile che saranno diverse migliaia i sostenitori sugli spalti (la foto è relativa alle 17.30, ndr). “A prescindere dal numero ci aiuteranno sempre, il nostro obiettivo è farli divertire e soddisfarli gara per gara”. La squadra sta bene. “I miei ragazzi hanno da sempre la consapevolezza dei loro mezzi, altrimenti non avrebbero fatto il campionato che stanno disputando. Sanno, visto che conoscono anche i propri limiti, di poter sbagliare meno degli altri. La differenza tra le grandi squadre e noi è che il Lecce e le altre vanno in trasferta e vincono con goleade, mentre noi superiamo l’Ischia sudando”.

AVVERSARIO OSTICO. Chiusura dedicata alla Juve Stabia. “All’andata aveva molte assenze, mi pare 4 o 5 calciatori che adesso ha di nuovo a disposizione. E’ formazione competitiva come era previsto alla vigilia e nelle ultime 14 partite ne ha perse soltanto due. In avanti ha preso sul mercato calciatori molto fisici come Del Sante e Diop. Zavettieri dispone di varie opzioni, compresa quella di affiancare in attacco uno dei due con Nicastro. Dovremo essere molto bravi per avere la meglio delle Vespe”. (Antonio Clausi)

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it