Tutte 728×90
Tutte 728×90

Statella e Criaco tra i convocati. Ma non sono al meglio

Statella e Criaco tra i convocati. Ma non sono al meglio

I due calciatori hanno sostenuto la rifinitura insieme ai compagni di squadra. Roselli: “La prima vera panchina di Caccetta è stata a Caserta. Aspetto di mandarlo in campo”.

Il nome di Statella e Criaco (foto  francesco donato) compare nell’elenco dei convocati per la partita di domani pomeriggio (fischio d’inizio ore 14) contro la Juve Stabia. In tutto sono 20 e la lista comprende anche Arrighini, Arrigoni, Blondett, Caccetta, Cavallaro, Corsi, Di Nunzio, Di Somma, Fiordilino, La Mantia, Minardi, Parigi, Perina, Pinna, Saracco, Tedeschi, Ventre e Vutov. I due esterni d’attacco del Cosenza hanno sostenuto con il resto dei compagni la rifinitura di oggi pomeriggio, mettendosi a disposizione pure per i calci piazzati, ma è probabile che solo uno parta dal primo minuto. Così Roselli: “Il lavoro del sabato non dà grandi indicazioni, ma vedremo insieme a medici e fisioterapisti chi rischia di più e chi di meno. Criaco ha il problema della spalla che con determinati contatti potrebbe avere problemi. Statella, invece, è recuperato”. Per ciò che concerne il resto della formazione, stavolta c’è maggiore incertezza rispetto alle altre settimane perché, come detto, molto dipende da come imposterà il centrocampo il trainer umbro. Sicuri di una maglia davanti a Perina sono Tedeschi, Blondett e Pinna. L’ex Samp, però, potrebbe giostrare da terzino destro se Corsi venisse avanzato a centrocampo. In questo caso dentro Di Nunzio al fianco dello stopper bolognese in mezzo. La mediana non dovrebbe vedere modifiche con Arrigoni e Fiordilino, anche se le condizioni di Caccetta migliorano. “Il capitano è un po’ indietro rispetto a Statella e Criaco. Le prime due panchine erano di coinvolgimento, mentre la prima vera convocazione è stata a Caserta. Appena mi darà disponibilità lo manderò in campo, anche nella ripresa”. In attacco pronti La Mantia e Arrighini (“Se stanno bene possono giocare in tandem”), anche se Vutov scalpita per una maglia da titolare. Cavallaro, se non dovesse posizionarsi a sinistra, potrebbe rivoluzionare ancora la lotta alla maglia da seconda punta. Con lui largo a destra e Statella a sinistra riporterebbe in alto le quotazioni del talento bulgaro.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it