Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza col… vento in poppa. Arrighini e La Mantia infiammano il Marulla

Cosenza col… vento in poppa. Arrighini e La Mantia infiammano il Marulla

Condizioni meteo difficili. Juve Stabia sconfitta con le reti degli attaccanti di Roselli nel primo tempo. Ad inizio ripresa Diop accorcia le distanze, poi è battaglia.

Una vittoria fondamentale, che lancia ancora più in alto il Cosenza. Arrighini e La Mantia (strepitosa la sua prestazione) stendono una Juve Stabia mai doma che nella ripresa ha provato a pareggiare i conti. Ma il gol di Diop non basta. Partita condizionata dal vento che ha messo in difficoltà i 22 in campo per tutti i 95′. Giorgio Roselli all’inizio decide di rischiare soltanto Statella e manda Criaco in panchina insieme a Cavallaro che così perde la maglia da titolare. In attacco, con Arrighini, è confermato La Mantia. I due, a quota cinque gol, cercano gol pesanti per i Lupi. A centrocampo viene avanzato Corsi sull’out di destra, mentre in difesa c’è Di Nunzio. Blondett scala a fare il terzino con Pinna dall’altra parte. Zavettieri invece disegna una Juve Stabia offensiva: Nicastro fa l’ala, con Diop e Del Sante di punta. (Antonio Clausi)
CRONACA.
1′ Batte la Juve Stabia, gara condizionata da un forte vento.
2′ Perina subito decisivo. Nicastro prende palla sulla trequarti e scaraventa una saetta in porta che il pipelet disinnesca. Poi bravo Di Nunzio a concedere un corner senza esito.
6′ Risposta del Cosenza. La Mantia innesca Arrighini che brucia Carillo e scalda i guantoni a Polito.
16′ Cosenza in vantaggio. Rossoblù in vantaggio al minuto 16′. Statella trova il corridoio per Arrighini che palla al piede arriva in area e batte Polito con un diagonale: 1-0.
19′ Ancora Cosenza. Pinna scodella in mezzo all’area una punizione da centrocampo. Blondett di testa c’arriva, ma Polito è attento.
30′ Raddoppio del Cosenza. La Mantia riceva palla sulla trequarti, ubriaca Polak e di sinistro calcia a fil di palo: 2-0 meritato.
32′ I rossoblù insistono. Sugli sviluppi di un corner Fiordilino arriva al tiro dal limite, ma svirgola.
37′ Progressione centrale di Statella. Il tiro è reso insidioso dal vento e Polito respinge come può.
45′ Concesso un minuto di recupero.
45’+1 Squadre negli spogliatoi.
SECONDO TEMPO.
1′ In campo gli stessi ventidue del primo tempo.
2′ Vento a favore della Juve Stabia e ospiti subito in rete dopo un assedio durato due minuti. Lisi entra in area e crossa per Diop che da solo deposita in rete: 2-1.
12′ Nicastro ci prova dal limite, ma Perina c’è.
16′ Cross da corner di Contessa. Del Sante, solo in area incorna male.
17′ Occasione d’oro per il Cosenza. La Manta, il migliore in assoluto, mette Arrighini davanti a Polito che lo ipnotizza. Che errore!
26′ Roselli passa al 5-3-2 con Statella interno sinistro e La Mantia-Arrighini di punta.
28′ Dentro Cavallaro per La Mantia, primo cambio per Roselli.
42′ Dentro Parigi per Arrighini, applaudito quanto La Mantia qualche minuto prima.
43′ Gomez calcia una punizione dal limite dell’area. Perina respinge con in pugni.
45′ Concessi 5′ di recupero.
45’+5 Squadre negli spogliatoi, il Cosenza vola.

Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Perina; Blondett, Tedeschi, Di Nunzio, Pinna; Corsi, Arrigoni, Fiordilino, Statella; La Mantia (28′ st Cavallaro), Arrighini (42′ st Parigi). A disp.: Saracco, Di Somma, Criaco, Vutov, Caccetta, Minardi, Ventre. All.: Roselli
JUVE STABIA (4-4-2): Polito; Cancellotti, Polak, Carillo, Contessa (20′ st Liotti); Nicastro, Obodo (28′ st Izzillo), Maiorano, Lisi (33′ st Gomez); Diop, Del Sante. A disp.: Russo, Navratil, Atanasov, Romeo, Favasuli, Carrotta, Gatto, Mascolo. All.: Zavettieri
ARBITRO: Viotti di Tivoli
MARCATORI: 16′ pt Arrighini (Cs), 30′ pt La Mantia (Cs), 2′ st Diop (Js)
NOTE: Spettatori presenti 3649, di cui 2870 paganti (le donne entravano gratis). Incasso al botteghino 20145 euro più 2870 di quota abbonati. Gara condizionata da un forte vento. Espulsi: -; Ammoniti: Statella (Cs), Polak (Js), Fiordilino (Cs), Liotti (Js); Corner: 5-4 per il Cosenza; Recupero: 1′ pt – 5′ st

Related posts