Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli disegna il suo Cosenza

Roselli disegna il suo Cosenza

Prove tattiche durante la partitella di oggi pomeriggio  In grande spolvero La Mantia autore di pregevoli finalizzazioni. Solito ballottaggio a sinistra tra Cavallaro e Statella.

Continua la preparazione dei rossoblù in vista della delicata trasferta di Matera. L’allenamento pomeridiano si è svolto al Sanvitino e la prima parte è stata dedicata ad esercizi di riscaldamento e ad alcuni step di corsa, per concludere la seduta con la classica partitella a ranghi ridotti. Le due squadre che Roselli ha messo di fronte si dividevano in pettorina bianca e gialla. La squadra-A era composta da Peroina tra i pali con Corsi, Di Somma, Di Nunzio e Pinna in difesa. A centrocampo spazio a Criaco, Fiordilino, Caccetta e Cavallaro. Mentre il reparto offensivo era composto da Arrighini e Parigi. L’altra squadra, con le casacche gialla, vedeva Saracco in porta. In difesa hanno giocato Ciancio, Tedeschi, Blondett e, sull’out di sinistra, si sono alternati i giovani della “Berretti” Novello e Bilotta. A centrocampo spazio a VEntre, Arrigoni, Minardi e State llà. In attacco hanno giocato La Mantia e Vutov. Al termine della partitella, durata più di un’ora, ha vinto la compagine in pettorina bianca. Il tecnico non ha dato molte indicazioni su ciò che concerne la formazione anti-Matera ma crescono in modo esponenziale le possibilità dell’utilizzo di Caccetta per sopperire all’assenza dello squalificato Fiordilino. Per quanto riguarda il reparto offensivo vi è la solita bagarre con un La Mantia in grande spolvero autore di due marcature di pregevole fattura. Il partner offensivo potrebbe essere Arrighini con Statella favorito su Cavallaro per occupare la posizione sulula corsia di sinistra. A destra rientra Criaco mentre in difesa giocherà Tedeschi con uno tra Blondett e Di Nunzio.  (Francesco Pellicori)

Related posts