Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ricordate Ghirelli? Torna a fare il direttore generale della Lega Pro

Ricordate Ghirelli? Torna a fare il direttore generale della Lega Pro

Licenziato dalla governance presieduta dall’allora presidente Macalli, ottenne a maggio scorso una sentenza di reintegro dal Tribunale del Lavoro di Firenze.

Cambio della guardia in Lega Pro, che ha comunicato con una nota ufficiale che stato risolto consensualmente il rapporto di lavoro alla data del 30 giugno prossimo con il direttore generale Renato Cipollini. Sino a allora, Cipollini provvederà alla ottimizzazione ed allo sviluppo dei servizi resi da Lega Pro alle società associate. Al suo posto,  la Lega Pro ha accettato di reintegrare Francesco Ghirelli. Quest’ultimo, dopo che i rapporti tra i due si sono incrinati, è diventato uno dei maggiori oppositori di Mario Macalli. L’ex-neo direttore generale nel 2014, infatti, si era dapprima schierato dalla parte di Gabriele Gravina (avversario di Macalli) e poi aveva presentato un esposto alla stessa Lega Pro per segnalare delle irregolarità di gestione. A seguire, tutti ricorderanno, il Consiglio Direttivo della Lega Pro (non all’unanimità) approvò il licenziamento di Ghirelli, assumendo Renato Cipollini. A maggio scorso il nuovo colpo di scena. Francesco Ghirelli impugnò il licenziamento e trascinò la Lega Pro davanti ad un giudice. Il Tribunale del Lavoro di Firenze dispose il suo immediato reintegro e l’allora governance dovette prenderne semplicemente atto. Da mercoledì, con il cambio di guardia effettuato prima di Natale e con l’insediamento di Gravina, Ghirelli è tornato al proprio posto mettendo il punto ad una vicenda piena di veleni.

Related posts