Cosenza Calcio

Cosenza, adesso puoi andare in vetta. Ecco tabellini e voti della Lega Pro/C

Clamorosa sconfitta del Foggia ad Andria e pari interno del Lecce col Melfi. Il Benevento bloccato a Catanzaro, vince solo la Casertana. Ora tocca ai rossoblù di Roselli.

Domani sera il Cosenza, in caso di successo nel posticipo di Matera, potrebbe ritrovarsi in testa alla classifica a pari punti con il Benevento. Infatti la formazione campana nella gara odierna sul terreno di gioco del Catanzaro non è andata oltre il pari. Giallorossi in vantaggio al 28’ con Agnello, pareggio dei sanniti al 68’ con Melara. Ma non è l’unica notizia del 25esimo turno di Lega Pro girone C. La vera sorpresa di giornata, infatti, arriva dal derby pugliese tra Andria e Foggia. Infatti i satanelli cadono clamorosamente sul terreno di gioco dei cugini subendo una pesante sconfitta per 3-0. Anche il Lecce non ne approfitta e, davanti ai propri tifosi, soltanto nel finale acciuffa il Melfi. Ospiti in vantaggio al 9’ con Masini, pareggio dei padroni di casa al 94’ con Caturano. L’unica squadra di testa porta a casa l’intera posta in palio è la Casertana che liquida la pratica Ischia con un perentorio 2-0 grazie ai gol di Matute e Alfageme. Altra sconfitta per il Catania che cade sul campo del Martina. Decide il match una rete di Baclet al 32’. Si ferma la striscia positiva dell’Akragas che perde sul campo della Juve Stabia per 3-1. In gol per i campani Lisi, Del Sante e Nicastro. Termina, infine, in parità la sfida tra Paganese e Monopoli. Alla rete per gli ospiti di Gambino, risponde Vella per i campani. (Antonello Greco)

FIDELIS ANDRIA-FOGGIA 3-0
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Poluzzi 6; Aya 7, Stendardo 7, Tartaglia 6.5; Paterni 6.5, Onescu 6, Bisoli 7.5, Piccinni 6, Cortellini 6; Bollino 7 (32’ st Strambelli sv), De Vena 5.5 (20’ st Cianci 7, 41’ st Alhassan sv) . A disp.: Cilli, Bangoura, Matera, Capellini, Fissore. All.: D’Angelo 7.5
FOGGIA (4-3-3): Micale 5; Angelo 6.5, Lanzaro 5 (35’ pt Loiacono 5.5), Gigliotti 5, Di Chiara 5; Agnelli 5, Coletti 4.5 (dal 1’ st Vacca 5), Gerbo 6; Sarno 6.5, Iemmello 4.5, Arcidiacono 5.5 (18’ st Chiricò 5.5). A disp.: De Gennaro, Bencivenga, Quinto, Lodesani, Floriano, Riverola, Agostinone, Lauriola. All.: De Zerbi 5
ARBITRO: Mainardi di Bergamo
MARCATORI 33’ pt Bollino, 29’ st Bisoli, 34’ st Cianci
NOTE:
Spettatori circa 4000. Ammoniti Bollino, Vacca, Gigliotti, Iemmello e Bisoli. Angoli: 4-2 per il Foggia. Recupero: 0’ pt – 4’ st

 

CASERTANA-ISCHIA 2-0
CASERTANA (3-5-2) Gragnaniello 6; Idda 6.5, Rainone 6, Murolo 6; Mangiacasale 7 (36’ st De Marco sv), Matute 7, Agyei 6 (39’ st Capodaglio sv), Mancosu 8, Pezzella 6 (15’ st Som 6); Alfageme 7, De Angelis 6.5. A disp.: Maiellaro, Guglielmo, Varsi, Tito, Cesarano, Giannone, Marano, De Filippo, Signoriello. All.: Romaniello 7
ISCHIA (4-4-2) Iuliano 4.5; Bruno 5, Filosa 5.5, Moracci 5.5, Porcino 5.5 (15’ st Kanoute 6); Pepe 5, Acampora 5.5 (23’ st Manna 5.5), Blasi 5, Armeno 5.5 (30’ st Florio sv); Di Vicino 5, Gomes 5. A disp.: Modesti, Savi, Guarino, Florio, De Clemente, Palma, Spezzani. All.: Di Costanzo 5
ARBITRO: Piscopo di Imperia
MARCATORI: 37’ pt Matute, 2’ st Alfageme
NOTE: Spettatori 2.500 circa. Ammoniti Bruno, Iuliano, Gomes, Rainone e Gragnaniello. Angoli: 9-2 per la Casertana. Recupero: 2’ pt – 5’ st

 

LUPA CASTELLI-MESSINA 0-1
LUPA CASTELLI (3-5-2) Tassi 5; Rosato 6, Aquaro 5.5, Di Bella 6; Carta 6, Prutsch 5.5 (35’ st Kosovan sv), Maiorano 6, Scicchitano 5.5 (9’ st Falasca 6), De Gol 6.5; Roberti 5, Morbidelli 5 (21’ st Mastropietro 5.5). A disp.: Coletta, Anderson, Proietti, Ricamato, Sporkslede, Rossetti. All.: Palazzi 6
MESSINA (4-3-3) Berardi 6; Ionut 7, Martinelli 5.5, De Vito 6, Zanini 5; Giorgione 7, Baccolo 6, Fornito 5.5 (18’st Barisic 6.5); Gustavo 5 (47’ st Barilaro sv), Tavares 5, Scardina 5.5 (44’ st Russo sv). A disp.: Addario, Mileto, Burzigotti, Bramati, Masocco. All.: R. Di Napoli 6
ARBITRO: Di Gioia di Nola
MARCATORE: 41’ st Ionut
NOTE: Spettatori circa 200. Ammoniti Scardina, Ionut, Barisic, Maiorano e De Gol. Angoli: 7-2 per il Messina. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

MARTINA-CATANIA 1-0
MARTINA (4-3-3): Viotti sv; D’Alterio 6, D’Orsi 6.5, Marchetti 6.5, Basso 6; Antonazzo 6 (30’ st Cristofari sv), Rajcic 6.5, Dianda 6.5; Schetter 6 (36’ st Di Lauri sv), Baclet 6.5, Berardino 5.5 (20’ st Curcio 6). A disp.: Gabrieli, Allegra, Danese, Kuseta, Topo, Siome All.: Franceschini 7
CATANIA (4-2-3-1): Liverani 6; Pelagatti 5, Bergamelli 5.5, Ferrario 5.5, Nunzella 5; Musacci 5, Di Cecco 5; Calderini 5 (13’ st Falcone 5), Bombagi 5.5 (23’ st Lupoli 5), Russotto 5.5, Calil 5. A disp.: Bastianoni, Garufo, Agazzi, Di Stefano, Pessina, Felleca, Gulin.All.: Moriero 5.5
ARBITRO: D’Apice
MARCATORE: 31’ pt Baclet
NOTE: Spettatori circa 1000. Ammoniti: Antonazzo, Rajcic, Russotto, Pelagatti, Musacci. Angoli: 5-4 per il Catania. Recupero: 0’ pt – 4’ st

 

JUVE STABIA-AKRAGAS 3-1
JUVE STABIA (4-4-2): Polito 6; Cancellotti 6, Polak 6.5, Carillo 5, Contessa 7; Nicastro 6.5, Maiorano 6 (27’ st Carrotta 6), Obodo 6, Lisi 7; Diop 6 (37’ st Gomez sv), Del Sante 6.5 (21’ st Favasuli 6). A disp.: Russo, Navratil, Atanasov, Romeo, Liotti, Grifoni, Gatto, Mascolo. All.: Zavettieri 6.5
AKRAGAS (4-3-3): Mauranatonio 5.5; Salandria 6, Muscat 5.5, Marino 5 (38’ st Mauri sv), Grea 6; Candiano 5.5 (12’ st Crisaldi 6), Vicente 5.5, Zibert 6; Madonia 6, Di Piazza 6.5, Di Grazia 5.5 (17’ st Leonetti 5.5). A disp.: Lo Monaco, Cappello, Aloi, Greco. All.: Rigoli 5.5
ARBITRO: Chindemi di Viterbo
MARCATORI: 13’ pt Di Piazza (A); 45’ pt Lisi, 2’ st Del Sante, 40’ st Nicastro (JS)
NOTE: Spettatori: 608 paganti per un incasso di 5.178 euro. Ammoniti: Vicente, Muscat, Di Grazia, Polak. Angoli: 4-3 per l’Akragas. Recupero: 1’ pt – 3’ st

 

PAGANESE- MONOPOLI: 1-1
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 6; Dozi 5, Bocchetti 6, Sirignano 5.5, Della Corte 6.5 (34’ st M. Esposito sv); Guerri 5, Carcione 6.5, Deli 5; Caccavallo 5.5, Cunzi 5.5, Cicerelli (20’ st Vella 6.5). A disposizione: Borsellini, Magri, Penna, Parente, Grillo, Palmiero, Corticchia, Cassata, Tommasone. All. Grassadonia 5.5
MONOPOLI (4-3-3): Pisseri 7; Luciani 5.5, P. Esposito 5.5, Bacchetti 6 (43’ st Ferrara sv), Mercadante 5.5; Djuric 6 (45’ st Viola sv), Battaglia 6, Romano 6; Pinto 6, Gambino 7, Croce 5.5 (27’ st Di Mariano 6). A disposizione: Pellegrino, Bei, Ricucci, Tarantino, Rosafio, Lescano. All. Tangorra 6
ARBITRO: Andreini di Forlì
MARCATORI: 3’ st Gambino (M), 38’ st Vella (P)
NOTE: Spettatori circa 700. Ammoniti: P. Esposito (M), Battaglia (M), Dozi (P), Guerri (P), Sirignano (P), Mercadante (M). Angoli: 7-3 per la Paganese. Recupero: 0’ pt – 6’ st


LECCE-MELFI
1-1
LECCE (3-4-3):
Perrucchini 7; Alcibiade 6 (9’ st Curiale), Cosenza 5, Abruzzese 5.5; Lepore 6, Papini 6, Salvi 5.5; Surraco 5, Moscardelli 5 (17’ st Caturano 6.5), Doumbia 5 (24’ st Vecsei 5). A disp.: Bleve, Liviero, Camisa, Lo Sicco, De Feudis, Freddi, Beduschi, Sowe. All.: Isetto (Braglia squalificato) 5
MELFI (4-5-1): Santurro 6.5; Annoni 6.5, Cason 7, Petta 6 (14’ st Silvestri), Giron 7; Canotto 5.5 (27’ st Tortolano 6.5), Longo 6, Maimone 6.5, Giacomarro 5.5, Herrera 6.5 (22’ st Finazzi 6); Masini 6.5. A disp.: Gagliardini, Amelio, Demontis, Ingretolli, Petricciuolo, Soumare. All.: Ugolotti 7
ARBITRO: Mei di Pesaro
MARCATORI: 9’ pt Masini (M), 49’ st Caturano (L)
NOTE: Spettatori circa 11mila. Allontanato al 27’ st dalla panchina del Lecce il massaggiatore Fiorita. Ammoniti: Petta (M), Curiale (L), Canotto (M), Cason (M), Vecsei (L), Caturano (L). Angoli: 8-3 per il Lecce. Recupero 3’ pt – 5’ st

CATANZARO-BENEVENTO 1-1
CATANZARO (4-4-2): Grandi 6; Calvarese 6, Ricci 6, Orchi 6, Squillace 5.5; Bernardi 6, Maita 6.5, Agnello 7, Mancuso 6 (39′ st Olivera sv); Agodirin 5,5 (33′ st Caruso sv), Razzitti 5,5. A disp.: Scuffia, Caselli, Barillari, Fulco, Garufi, Foresta, Firenze, Vitale. All. Erra 6.5
BENEVENTO (3-4-3): Gori 6; Padella 6, Lucioni 6.5, Mucciante 6; Melara 7.5, Del Pinto 5.5, De Falco 5.5, Lopez 5 (19′ st Campagnacci 6); Ciciretti 6 (38′ st Pezzi sv), Cisse 5, Marotta 5 (29′ st Raimondi sv). A disp.: Piscitelli, Petrone, Angiulli, Vitiello, Troiani, Mazzarani. All. Auteri 6
ARBITRO: Balice di Termoli
MARCATORI: 28′ pt Agnello (C), 23′ st Melara (B)
NOTE: 1757 spettatori di cui 782 abbonati, incasso di 14.179 euro. Ammoniti Calvarese, De Falco, Mucciante, Grandi. Angoli 9-3 per il Benevento. Recupero: 0′ pt – 3′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina