Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., squalificata per due gare la piscina di Campagnano. Cosenza in campo neutro

Pallanuoto M., squalificata per due gare la piscina di Campagnano. Cosenza in campo neutro

Contro la Basilicata 2000 gli uomini di coach Manna giocheranno lontano dal pubblico di casa. Il direttore tecnico Roberto Fiori: “Importante per noi è continuare a crescere e fare esperienza”.

Penultima giornata di andata, domani nel campionato di serie B maschile di pallanuoto. Quello che doveva essere un turno casalingo per l’ASD Cosenza Nuoto si è trasformato in un’altra trasferta in quanto in seguito alla squalifica di due giornate della vasca di località Campagnano, si giocherà in campo neutro. La partita con la Basilicata Nuoto 2000, sarà certamente difficile essendo la quarta forza del campionato a tre lunghezze dalla capolista, acuita dalle assenze degli infortunati Fasanella e Manna. Sarà, quindi, necessario fare di necessità virtù, affrontando gli avversari con grinta, carattere, determinazione ed attenzione, tutte qualità da ritrovare in fretta e da mettere in vasca dalla prima all’ultima frazione di gioco. L’ASD Cosenza Nuoto ha tutte le carte in regola per raggiungere la salvezza. “Importante per questa squadra – osserva il direttore tecnico Roberto Fiori – è continuare a crescere, fare esperienza e credere di più nei propri mezzi che sono importanti. Bisogna avere il coraggio di mettersi in gioco sempre, dagli allenamenti alle partite, metterci la faccia e smetterla di nascondersi dietro un dito. Le possibilità di riuscire a centrare la salvezza ci sono e sono importanti, ma è necessario tirarle fuori in ogni gara. Contro la Basilicata Nuoto 2000, prendendo atto degli infortuni dobbiamo moltiplicare gli sforzi e non cercare giustificazioni”.
Maddalena Perfetti

Related posts