Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cavallaro frena il Cosenza con la Paganese: rigore fuori. Ora si fa dura

Cavallaro frena il Cosenza con la Paganese: rigore fuori. Ora si fa dura

I rossoblù non vanno oltre lo 0-0 al Marulla con i campani. Pesa come un macigno l’errore dal dischetto nel secondo tempo. 

Come complicarsi da soli la vita. Il Cosenza sbaglia un rigore nel secondo tempo con Cavallaro e deve mangiarsi le mani. La concomitante vittoria del Lecce complica maledettamente le cose ai Lupi per i quali adesso la rincorsa ai playoff e alla vetta diventa difficile. All’inizio Roselli risolve gli ultimi ballottaggi di formazione mandando in campo quella che è per lui la migliore formazione del momento. Fiordilino torna a vestire una casacca da titolare al fianco di Arrigoni con Caccetta relegato in panchina. In difesa riecco Corsi dal 1′ dopo l’esclusione di Matera. L’attacco è ancora una volta ad appannaggio di La Mantia e Arrighini. Greassadonia dal canto suo risponde a sorpresa col 3-5-2 dove l’ex Caccavallo, capocannoniere del campionato, gioca in coppia con Cunzi. La gara è contratta, brutta e con poche occasioni. Due le neutralizza Marruocco a La Mantia, la terza la spreca clamorosamente Cavallaro.
CRONACA.
1′ Batte la Paganese, gara iniziata. I campani a sorpresa si schierano col 3-5-2.
4′ Prima accelerazione del Cosenza: La Mantia in profondità per Arrighini, ma Sirignano sparecchia in corner.
11′ Cunzi trova spazio sull’out di sinistra. Contatto con Pinna, l’arbitro sorvola tra le proteste della Paganese.
23′ Cosenza vicino al vantaggio con un lampo nella più totale calma. Cross teso di Pinna, La Mantia col tacco chiama Marzocco all’intervento basso.
30′ Cunzi ci prova da 35′ metri con una mira sballata.
32′ Ancora Cosenza ad un passo dall’1-0. Corsi scodella un traversone preciso per La Mantia. Ancora una volta la zuccata e precisa, così come è miracoloso l’intervento di Marruocco.
45′ Squadre negli spogliatoi senza recupero.
SECONDO TEMPO.
1′ Squadre in campo senza sostituzioni.
5′ Sul secondo dei due corner consecutivi battuti dal Cosenza, Criaco arriva a calciare al volo dal limite: sfera alta sulla traversa.
6′ Ripartenza di Statella, la prima del match, vanificata dallo stesso con un rasoterra tra le mani di Marruocco.
10′ Primo cambio per il Cosenza: dentro Cavallaro
13′ Palo della Paganese. Sugli sviluppi del corner palla al Palmiero che calcia di potenza. Super Perina con l’aiuto del legno.
18′ Azione pericolosa dei rossoblù. Corsi ci prova, la sfera viene deviata sui piedi di Tedeschi che da due passi si incarta.
18′ Secondo cambio: fuori Criaco per Ciancio con conseguente passaggio al 3-4-3.
26′ Nuovo accorgimento tattico di Roselli: ora è 4-2-4 con l’ingresso di Vutov per Corsi.
33′ Rigore per il Cosenza. Azione personale di Ciancio che viene steso da Sirignano.
34′ Dal dischetto si presenta Cavallaro che calcia clamorosamente fuori dopo aver chiesto a La Mantia la palla.
45′ Concessi 3′ di recupero
45’+3 Squadre negli spogliatoi con un risultato ad occhiali.

Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi (26′ st Vutov), Tedeschi, Di Nunzio, Pinna; Criaco (18′ st Ciancio), Arrigoni, Fiordilino, Statella (10′ st Cavallaro); La Mantia, Arrighini. A disp.: Saracco, Ciancio, Di Somma, Caccetta, Ventre, Vutov, Parigi, Blondett. All.: Roselli
PAGANESE (3-5-2): Marruocco; Dozi, Bocchetti, Sirignano; Esposito, Guerri, Carcione, Palmiero, Della Corte; Caccavallo (32′ st Parente), Cunzi (44′ st Vella). A disposizione: Maione, Penna, Acampora, Corticchia, Cassata, Grillo, Cicerelli, Tommasone, Parente. All: Grassadonia
ARBITRO: Prontera di Bologna
MARCATORI:
NOTE: Spettatori 1879 di cui 1377 paganti e 422 abbonati. Incasso al botteghino 13277 euro. Al 34′ Cavallaro (C) sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti: Di Nunzio (C), Tedeschi (C), Carcione (P), Marruocco (P), Esposito (P); Angoli: 6-5; Recupero: 0′ pt – 3′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it