Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Lecce asfalta il Catanzaro (4-0) e avvisa il Cosenza. Tabellino e voti

Il Lecce asfalta il Catanzaro (4-0) e avvisa il Cosenza. Tabellino e voti

I salentini palesano superiorità totale nei confronti dei calabresi e la voglia di lottare per la vetta. Sabato al Marulla andrà in scena il big-match di giornata.

Una dimostrazione di superiorità netta. Il Lecce che ha battuto il Catanzaro ha palesato di avere la fame giusta per competere col Benevento fino all’ultima giornata. I salentini col 4-0 rifilato alla formazione di Erra, ormai in caduta libera, si sono portati ad un punto dai sanniti ed avvisano il Cosenza. Sabato al Marulla, in occasione del big-match dell’undicesima giornata di ritorno se ne vedranno delle belle. CRONACA. Braglia, che tornava in panchina dopo i tre turni di squalifica, lascia invariato il 3-4-3 e relega in panchina elementi del calibro di Caturano, Curiale, Carrozza, Camisa e Vecsei a testimoniare l’opulenza della rosa a sua disposizione. Gli ospiti, dal canto loro, non dispongono della coppia difensiva titolare Patti-Moi e tocca al duo Ricci-Orchi giostrare davanti a Grandi. Nemmeno il tempo di prendere confidenza con la partita che il Lecce passa. Doumbia fa il funambolo, Surraco l’assistman e Moscarelli il finanziatore: l’ex Bologna gonfia la rete dopo essersi aggiustato la sfera col petto. Il raddoppio al 20′. Lepore fa quello che vuole sulla fascia e scodella in mezzo un traversone che Doumbia, abile a smarcarsi, trasforma in oro. Ad inizio ripresa il tris. Surraco e Lepore dialogano che è una bellezza, l’esterno di tacco serve l’accorrente Papini che di piatto gonfia la rete alle spalle di Grandi. Entra Caturano nel frattempo e non manca di timbrare il cartellino dopo appena un minuto con un bel tiro da fuori.

Il tabellino:
LECCE (3-4-3): Perucchini 6; Alcibiade 6.5, Cosenza 6.5, Abruzzese 6.5; Lepore 7, Papini 7, Salvi 7, Legittimo 6.5; Surraco 7 (18’ st Caturano 6.5), Moscardelli 7 (25’ st Curiale 6), Doumbia 7 (22’ st Carrozza 6). A disp.: Bleve, Beduschi, Camisa, Liviero, De Feudis, Lo Sicco, Vecsei. All.: Braglia 7.5
CATANZARO (4-4-2): Grandi 5.5; Calvarese 5 (7’ st Razzitti 5), Ricci 5, Orchi 5, Squillace 6.5; Bernardi 5, Agnello 5.5 (22’ st Olivera 5.5), Maita 5, Foresta 5 (33’ st Fulco sv); Firenze 5, Mancuso 5. A disp.: Scuffia, Caselli, Garufi, Barillari, Caruso, Kolawole. All.: Erra 5
ARBITRO: Piscopo di Imperia
MARCATORI: 2’ pt Moscardelli, 20’ pt Doumbia, 9’ st Papini, 19’ st Caturano
NOTE: Spettatori 7mila. Ammonito: Agnello (C). Corner: 2-2. Recupero: 1’ pt – 0’ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it