Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, l’aiuto arriva dal Benevento? E Roselli prova soluzioni offensive…

Cosenza, l’aiuto arriva dal Benevento? E Roselli prova soluzioni offensive…

La vittoria della capolista, che per il momento ha preso il largo in vetta alla classifica, potrebbe fare al caso dei rossoblù. Stamattina tutti presenti all’allenamento.

A dare una mano al Cosenza paradossalmente potrebbe essere stato il Benevento. Nella gara pomeridiana i giallorossi si sono imposti 1-0 a Castellammare di Stabia prendendo il largo in vetta alla classifica: +4 sul Lecce e + 8 sui rossoblù, rispettivamente secondi e terzi. Braglia, allenatore navigato, al Marulla non avrà altro risultato utile che la vittoria per continuare a farsi vedere negli specchietti retrovisori dei sanniti. L’obiettivo è arrivare allo scontro diretto della penultima giornata in programma al Vigorito ad uno schioppo dalla vetta, in modo da potersi giocare tutto in 90’. Per farlo, come detto, il Lecce deve vincere in Calabria. All’andata i salentini soffrirono nel primo tempo, trovarono il jolly con Surraco ad inizio ripresa e narcotizzarono il gioco. Tanto bastò ai padroni di casa per venire a capo di un Cosenza positivo solo fino al break. Tra tre giorni è probabile che il copione sia diverso, con Moscardelli e compagni proiettati inevitabilmente in avanti… proprio come piace a Roselli. Le soddisfazioni migliori per il pubblico di fede silana sono arrivate spesso dalle ormai celeberrime ripartenze di Statella e soci, avvisati stamattina dal trainer umbro dell’importanza di ogni singolo pallone. E’ per questo motivo che servirà ottimizzare al massimo le poche palle-gol che concederanno gli ospiti. La seduta odierna è stata quindi improntata sulla ricerca della rete, con soluzioni differenti e con un ricambio costante di uomini nelle posizioni avanzate. Gli interessati hanno ricevuto compiti precisi a secondo delle varie situazioni di partita. Escluso Vutov, che venerdì alle 17.30 affronterà i pari età del Galles con la Nazionale Under 21 bulgara, i Lupi erano tutti a disposizione. Stessa cosa avverrà domani mattina: appuntamento alle 11 alla Popilbianco. Cosenza-Lecce è già iniziata ed assomiglia sempre più ad una partita a scacchi tra due maestri dalle filosofie opposte. (Antonio Clausi)

Related posts