Tutte 728×90
Tutte 728×90

Scherma, il baby Valente brilla al Gran Prix di Caserta

Scherma, il baby Valente brilla al Gran Prix di Caserta

Lo spadista del Club Scherma Cosenza in grande evidenza in una gara con oltre 140 atleti: arriva in finale e centra il settimo posto. Bene anche Barilà, Fusaro e Miniaci.

Sabato 19 e domenica 20  marzo a Caserta si è tenuto il Gran Prix Kinder+Sport, competizione individuale dedicata agli atleti Under 14 a cui hanno partecipato più di 900 ragazzi provenienti da tutta l’Italia. Per il Club Scherma Cosenza sono scesi in pedana Antonio Barilà (cat. Giovanissimi), Alfredo Miniaci (cat. Ragazzi), Gustavo Valente (cat. Ragazzi) e Francesco Pio Fusaro (cat. Allievi).
Il protagonista del weekend è stato il tredicenne Gustavo Valente, capace di entrare nella finale a 8 dopo una cavalcata esaltante. La gara era iniziata bene già dai gironi di qualificazione, nei quali aveva ottenuto 4 vittorie e 2 sconfitte. Da lì in poi Gustavo ha inanellato una serie di vittorie contro Bassi (Forlì), Sambucci (Cassino), Bagattoni (Forlì) e Velotti (Napoli). Nell’assalto valido per il podio nulla ha potuto contro Di Veroli (Roma). Per lui un ottimo 7° posto che servirà a dargli la carica in vista dei Campionati Italiani che si terranno a Riccione. Sempre nella categoria Ragazzi di spada maschile si registra l’84° posto di Alfredo Miniaci, fermato dal casertano De Cesare dopo aver superato i gironi e la prima eliminazione diretta.
Nella categoria Giovanissimi ottima anche la prestazione di Antonio Barilà, classificatosi al 14° posto in una gara che ha visto al via 132 partecipanti. Il sogno di entrare fra i primi otto e conquistare un premio è sfumato sul più bello per poche stoccate. Soddisfacente anche la prova di Francesco Pio Fusaro nella categoria Allievi, 38° classificato su 134 schermitori. Dopo aver superato brillantemente i gironi con 5 vittorie si è dovuto arrendere ai 32esimi di finale.
“Dopo tante vittorie e podi in campo regionale e interregionale, finalmente iniziano ad arrivare risultati soddisfacenti anche in campo nazionale” – afferma Marco Perri, istruttore nazionale del Club Scherma Cosenza – “Le difficoltà per emergere dalla Calabria sono molte di più rispetto ad avversari abituati a gare con oltre un centinaio di partecipanti, ma i ragazzi hanno preparato bene la gara e sono sicuro che continueranno ad impegnarsi per ambire a risultati ancora più prestigiosi”.
Tutti gli atleti Under 14 rossoblù torneranno in pedana dopo la Santa Pasqua nella prova interregionale di Baronissi (SA), l’ultimo appuntamento prima di volare a fine aprile al Gran Premio Giovanissimi che assegnerà i titoli italiani della stagione.

Related posts