Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Ciancio lavora a parte

Cosenza, Ciancio lavora a parte

Un fastidio muscolare dà noia al terzino rossoblù che per adesso non preoccupa lo staff tecnico. A Monopoli si potrebbe tornare al consueto 4-4-2.

Passata la festività pasquale, la truppa rossoblù è tornata a lavoro. C’era da smaltire non solo le tossine accumulate negli ultimi giorni liberi concessi dalla società, ma soprattutto andava digerito il ko maturato al Marulla con il Lecce. La sconfitta ha fatto perdere di colpo due posizioni al Cosenza che si è ritrovato fuori dalla zona-playoff, ma ha regalato la consapevolezza di poter lottare fino alla fine con le unghie e con i denti. Giorgio Roselli ha parlato con i suoi sottolineando pregi e difetti della prestazione di sabato. E’ probabile che a Monopoli torni al 4-4-2 nella sua versione più classica, quella che prevede Criaco laterale di destra e la coppia Arrighini-La Mantia in attacco. Anzi, è proprio quello che ha mostrato ai cronisti nell’approfondimento tattico sul prato verde del San Vito. Dall’altra parte si simulava il 3-5-2 dei biancoverdi. Ad ogni modo, dopo i consueti esercizi sulla forza si è passati come detto a giocare a scacchi sul terreno principale dell’impianto di Via degli Stadi. A concludere il pomeriggio la classica paritella. Da segnalare che Ciancio ha sostenuto un lavoro differenziato a causa di un fastidio muscolare: sarà valutato ora dopo ora.

Related posts