Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli fissa la quota playoff: “Al Cosenza servono 61 punti”

Roselli fissa la quota playoff: “Al Cosenza servono 61 punti”

Il tecnico: “A Monopoli voglio rivedere il Cosenza di sabato scorso, ma con meno errori. Dovremo lottare fino all’ultimo secondo per strappare un successo”.

A Monopoli i rossoblù si giocano tanto, per una questione prettamente di classifica serve la prova perfetta. “Non deve però passare il concetto di reazione, che invece mi sarei aspettato dopo la scialba prestazione di Rieti con la Lupa Castelli – sottolinea Roselli durante la conferenza stampa – Con il Lecce i ragazzi hanno davvero dato tutto al cospetto di una formazione più forte e meritavano qualcosa in più. La gara di sabato scorso ci ha riconsegnato un Cosenza di alto livello, che vorrei si ripetesse commettendo meno errori. La grande iniezione di fiducia sono stati gli applausi del pubblico dopo il 90’: lo spogliatoio è stato felice dell’abbraccio ricevuto”. C’è spazio per tornare a parlare della decisione di impiegare Blondett terzino destro al posto di Corsi. “La scelta era semplice: Edoardo è più bravo come difensore ed anche come saltatore sulle palle alte. Questa è la logica con cui ho scelto, non mi sono mai basato su simpatie e antipatie”. Per la prima volta da quando è al timone della squadra, il trainer umbro guarda al di là della prossima partita. “Sono rimaste sei finali, il nostro calendario è difficile ma il prossimo turno vedrà di fronte noi e il Benevento e Casertana-Foggia: capiremo in tale circostanza su chi fare la corsa. Servono 13 punti per centrare i playoff , vale a dire 4 vittorie ed un pari per toccare quota 61”. Al Veneziani i Lupi si ritroveranno davanti un osso duro. “Il Monopoli utilizza sia il 3-5-2 che il 4-3-3: in settimana abbiamo tenuto conto di entrambi i sistemi consapevoli di dover lottare fino all’ultimo secondo per vincere. I pugliesi di recente hanno subito episodi penalizzanti col Lecce e con il Foggia, andato a segno in netto fuorigioco. Tangorra può disporre di elementi molto validi come Pinto, Croce e Gambino, inoltre dovrà affrontare Cosenza, Casertana e Matera. Può decidere le sorti della zona alta”.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it