Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corsi: “Cosenza venga allo stadio a sostenerci. Col Benevento ci rifaremo”

Corsi: “Cosenza venga allo stadio a sostenerci. Col Benevento ci rifaremo”

Il terzino sull’interesse del Lecce: “Fa piacere l’apprezzamento di altre squadre, ma penso soltanto a regalare un sogno alla città. Per parlare del futuro ci sarà tempo”.

Angelo Corsi e il Cosenza: 68 volte insieme, 26 in stagione. In due stagioni e mezzo, di acqua sotto i ponti ne ha vista scorrere. L’esordio, però, sembrava strizzargli l’occhio e sussurrargli che era questa la città ideale per lui. “Ho fatto il mio esordio al San Vito nel giorno del Centenario, quindi potete immaginare cosa significò per me quel pomeriggio”, ha sottolineato. “Lunedì sera serve che la gente dia una mano a questa squadra, è arrivato il momento. Nelle scorse settimane è stato detto di tutto e di più, ma se gli sportivi non risponderanno neppure col Benevento ce ne faremo una ragione e… amen”. Non ha peli sulla lingua uno dei veterani dello spogliatoio (meglio di lui solo Criaco e Blondett in quanto a presenze complessive) che rafforza il concetto un attimo dopo: “E’ l’ultimo appello che facciamo. A parte tutte le persone che ci hanno sempre sostenuto col vento, la grandine o la neve, spero che la città scenda in campo per dimostrare quanto tiene alla maglia”.

BIVIO PLAYOFF. La capolista arriverà al Marulla conoscendo già il risultato del Lecce, i Lupi faranno lo stesso con le antagoniste. A Corsi, la teoria di Sarri secondo cui giocare dopo i diretti avversari non è il massimo, non piace molto. “Può essere uno svantaggio come uno stimolo in più: dipende da che risultato salta fuori e dal carattere del singolo calciatore”. Di sicuro, si tratta di una partita complicata. “Conosciamo la loro forza, ma faremo la nostra gara. Abbiamo l’opportunità di rifarci del ko col Lecce, ci stiamo allenando bene e con grande entusiasmo”. Il 3-4 maturato con i salentini brucia ancora. “La prestazione col Lecce è stata ottima, ma non dobbiamo commettere gli stessi errori. Servirà la perfezione stavolta, sfruttando i punti deboli che ha il collettivo di Auteri: quando attacca lascia spazi sulle linee ed è lì che ci infileremo”.

PAROLA D’ORDINE: SERENITA’. L’assillo di dover centrare per forza la promozione non c’è e una calma relativa potrebbe aiutare il Cosenza a vivere una post-season da favola. “All’interno dello spogliatoio c’è compattezza, a maggior ragione che siamo vicini ad un grande obiettivo. Scenderemo in campo senza risparmiarci e per fare la guerra, anche se l’obiettivo di inizio stagione è già stato centrato. Per Foggia o Lecce, ad esempio, sarebbe un fallimento non andare in B. Per noi, invece, non ci sono grandi pressioni perché è già un grande successo essere lassù”. Casertana-Foggia stabilirà l’antagonista definitiva dei Lupi. “Il Foggia è la formazione che può metterci maggiormente in difficoltà. Fare filotto è difficilissimo, così come lo è per il Matera. Quest’ultima squadra e la Casertana hanno però sulla carta un calendario più semplice. Quota 61 punti? La vittoria dei lucani al Via del Mare secondo me ha alzato la quota, ma varia di domenica in domenica. Fare calcoli non serve a nulla”.

L’INTERESSE DEL LECCE. Con il contratto in scadenza, Corsi è finito nel mirino del Lecce. L’entourage del ds Trinchera (clicca qui) dieci giorni fa ha ribadito l’interesse nei suoi confronti. “Gli apprezzamenti delle altre squadre fanno piacere, ma io penso soltanto al Cosenza – ha chiosato – Per affrontare il futuro ci sarà tempo: altri pensieri non sono ammessi, perché vogliamo regalare un sogno alla città”. Chiusura dedicata al nuovo ballottaggio con Blondett. “Io a Benevento fui uno dei migliori, ma la spiegazione del mister sulla scelta di far giocare Edoardo contro il Lecce è stata chiara. Io ho altre caratteristiche, ma tocca a Roselli decidere. Qualsiasi cosa scelga, per me andrà bene: sono a sua disposizione. Il mio ruolo? Mi manca un po’ giocare a centrocampo dove toccavo centinaia di palloni da mezzala, ma ormai la metamorfosi in terzino è completata”. (Antonio Clausi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it