Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, i ballottaggi sono in difesa

Cosenza, i ballottaggi sono in difesa

Con l’infermeria vuota Roselli deve scegliere chi affiancare a Tedeschi e quali pedine posizionare sugli esterni: si giocano tre maglie in cinque.

Ultimo allenamento stamattina prima della consueta rifinitura pre-match. Roselli potrebbe aver definitivamente optato per il passaggio al 4-3-3 in modo da non dover sacrificare nessuno dei suoi centrocampisti. Con il rientro di Caccetta e la crescita di condizione che ha accompagnato le ultime uscite, in mediana col 4-4-2 ci sarebbe un uomo di troppo. Impensabile rinunciare ad Arrigoni, regista della squadra e primo uomo ad interrompere le trame avversarie, o a Fiordilino che col suo dinamismo regala chilometri su chilometri. In difesa Ciancio non dovrebbe avere grossi problemi a vestire la casacca numero tre, con Corsi a giostrare dalla parte opposta. Stavolta le possibilità che Roselli utilizzi Blondett come terzino potrebbero essere inferiori, anche se l’ex Samp è stato provato pure da laterale basso. C’è da capire, però, se il trainer umbro voglia ricorrere a Pinna. Davanti a Perina l’unico sicuro del posto è Tedeschi, con Di Nunzio pronto a rispondere presente. In attacco con Arrighini ci saranno Statella e Cavallaro. Ad ogni modo, il menù di stamattina è stato un riscaldamento a secco agli ordini del preparatore atletico Robero Bruni, degli esercizi sulla reattività, delle simulazioni di match 11 contro 11 e 9 contro 11 e la partitella finale. Tutti a disposizione, domani rifinitura alle 16.

Related posts