Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, per la corsa playoff è scontro fratricida! La tabella

Cosenza, per la corsa playoff è scontro fratricida! La tabella

A contendere ai rossoblù l’ultima piazza utile per gli spareggi sono due squadre gemellate: la Casertana (favorita) e l’Ancona (che non molla).

Crudele il destino del Cosenza: a contendergli l’ultima piazza utile per accedere ai playoff sono due squadre gemellate con i supporter dei Lupi. Comunque vada, sarà uno scontro fratricida. Non solo la Casertana, ma anche l’Ancona ambisce a staccare l’ultimo biglietto utile per giocarsi agli spareggi della post-season il sogno Serie B. Dando un’occhiata alle classifiche, sembra infatti che gli altri sette posti siano praticamente assegnati a meno di clamorosi colpi di scena nei quattro turni conclusivi. Nel raggruppamento più settentrionale, con il Cittadella prossimo a stappare lo champagne, Pordenone (56 punti), Bassano (56) e Alessandria (55) hanno creato un buon margine sulla quinta: il Feralpisalò (49) si è ormai arreso. Nel girone B la Spal già domenica potrebbe festeggiare il ritorno tra i cadetti, mentre Pisa (57) e Maceratese (56) hanno staccato l’Ancona (50) che tuttavia non molla la presa. Nel girone meridionale la situazione è arcinota. Il Benevento col pareggio al Marulla ha superato lo scoglio più arduo, alle sue spalle Lecce (56) e Foggia (56) aspirano alla grande impresa. La Casertana (53) appare in calo, ecco perché Cosenza (52) e Ancona sono pronte a salire sul treno.


I CALENDARI. Sulla carta non c’è dubbio: i falchetti hanno gli impegni più facili. L’unico ostacolo è l’impegno di domenica a Monopoli, con i pugliesi tesi a conquistare la salvezza diretta. Poi per De Angelis e compagni soltanto formazioni che non hanno niente da chiedere al campionato: Andria e Paganese al Pinto e trasferta a Messina. Insomma, la Casertana ha nelle proprie mani il destino di tutte e tre. Cosenza e Ancona hanno un indice di difficoltà molto simile. I dorici affronteranno subito la capolista Spal che vuole dar vita al party promozione, poi fuori Lupa Roma (penultima) e Siena (già salvo). In mezzo la gara casalinga col Rimini che è alla portata, ma non è semplice. Giorgio Roselli, invece, tra qualche giorno capirà quanto ardore impiegherà il Melfi nel tentativo di bissare il clamoroso blitz di Matera. A seguire ospiterà il Foggia per una gara da tripla, ma che non vede i Lupi favoriti. A chiudere la visita ad Andria e l’impegno casalingo con l’Ischia, probabilmente già condannata ai playout. (Antonio Clausi)

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Related posts