Tutte 728×90
Tutte 728×90

Palazzi chiede -12 per il Pisa. Per il Cosenza cambierebbe molto…

Palazzi chiede -12 per il Pisa. Per il Cosenza cambierebbe molto…

Stamattina davanti al Tribunale Federale della F.I.G.C. si è discusso del deferimento del club toscano, attualmente secondo nel girone B con 57 punti in classifica.

Potrebbe cambiare di colpo la griglia dei playoff se fosse accolta la richiesta del procuratore Stefano Palazzi nei confronti del Pisa. Questa mattina, infatti, come la stessa società toscana ha comunicato, “si è svolto a Roma, davanti al Tribunale Federale della F.I.G.C., il dibattimento relativo al deferimento dell’A.C. Pisa 1909 e del suo legale rappresentante pro tempore, all’epoca dei fatti Fabrizio Lucchesi, riguardante il presunto omesso controllo nella procedura di rilascio di una fideiussione”. La vicenda risale ad una decina di mesi fa, mentre il deferimento è arrivato lo scorso 30 marzo “per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza – si legge ne provvedimento – in quanto, in data 9 novembre 2015, ha prodotto presso la Lega Pro e fatto uso di una fidejussione risultata non veridica, senza effettuare alcun controllo preventivo”. La società del Pisa questa mattina ha offerto la massima collaborazione agli organi federali professando l’assenza di qualsiasi responsabilità in ordine ai fatti contestati.

GLI SCENARI. Il Tribunale Federale Nazionale si è riservato la decisione in merito che sarà resa nota nei prossimi giorni, ma bel frattempo trapelano le prime indiscrezioni: Palazzi avrebbe richiesto un pesantissimo -12. Se accolta, la richiesta disegnerebbe daccapo la classifica del girone B. La Spal sarebbe già matematicamente in B, la Maceratese nei playoff con soli altri 2 punti e l’Ancona dovrebbe amministrare un vantaggio di +5 proprio sui nerazzurri nuova quarta forza del campionato a quota 45. L’eventuale sanzione consentirebbe, pertanto, alle formazioni in lotta nei raggruppamenti settentrionali e meridionali di blindare la partecipazione agli spareggi con tre formazioni. Al Cosenza, insomma, basterebbe superare la Casertana senza curarsi più di tanto di cosa succede altrove. Ecco come cambierebbe il tutto.

GIRONE A
Cittadella 66; Pordenone 56; Bassano 55; Alessandria 55
GIRONE B
Spal 64; Maceratese 56, Ancona 50, Pisa 45 (-12)
GIRONE C
Benevento 60; Foggia 56, Lecce 56; Casertana 53; Cosenza 52

Related posts