Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Ciancio torna dall’inizio. Roselli: “Vutov arma straordinaria”

Cosenza, Ciancio torna dall’inizio. Roselli: “Vutov arma straordinaria”

Roselli orientato sul 4-4-2, ma non è nuovo a sorprese dell’ultima ora. Il bulgaro spinge per una maglia da titolare, come Criaco a centrocampo.

Non ci sono defezioni nell’organico di Giorgio Roselli, che grazie al lavoro scrupoloso del suo staff tecnico è riuscito ad avere a disposizione per il rush finale di campionato l’intera rosa al completo. Per la trasferta di Melfi sono stati convocati pertanto tutti gli uomini a disposizione. L’elenco dei 19, pertanto, comprende Arrighini, Arrigoni, Blondett, Caccetta, Cavallaro, Ciancio, Corsi, Criaco, Di Nunzio, Fiordilino, La Mantia, Parigi, Perina, Pinna, Saracco, Statella, Tedeschi, Ventre e Vutov. Si partirà probabilmente con il 4-4-2 e non è da escludere un rientro dal 1’ di Criaco nell’undici titolare. A fargli posto potrebbe essere però Fiordilino nell’ottica di un turn-over necessario per centellinare le energie in vista della tanto ambita post-season. Roselli, ad ogni modo, nicchia. “Non ci siamo mai distaccati molto dal 4-4-2, ma il mio concetto è di interpretazione e non di modulo: si gioca con tre difensori, quattro centrocampisti e tre attaccanti. Se un calciatore è al top, tuttavia, è un peccato levarlo dal campo. Sarà decisione mia chi schierare in base all’esigenze della partita”. A differenza di sette giorni fa, quando era reduce da diversi giorni di lavoro personalizzato, Ciancio dovrebbe partire dall’inizio nel suo ormai nuovo ruolo di laterale sinistro. A destra è ballottaggio tra Corsi e Blondett, che potrebbe tuttavia essere riportato al fianco di Tedeschi al posto di Di Nunzio. “Ciancio ha recuperato le piene energie ed è probabile che parta dal primo minuto. Blondett? Ha giocato in ogni ruolo con me, ma spesso non si coglie la maturazione di un calciatore. L’esempio è Corsi che ha cambiato ruolo: da terzino ha trovato la posizione ideale che lo può portare in alto. Stesso discorso per Blondett: per arrivare in categorie superiori deve fare il terzo centrale o l’esterno”. Intoccabili Statella e Arrigoni, Caccetta ha mostrato una crescita costante in ogni match in cui è stato chiamato in causa. La prestazione insufficiente di Matera sembra quindi un lontano ricordo. “Caccetta è al 100” sentenzia Roselli lasciando intendere che non sono previsti avvicendamenti all’orizzonte. Per ciò che concerne l’attacco, infine, il punto fisso è Arrighini. Cavallaro è la seconda punta che dovrebbe spuntarla, ma attenzione a Vutov: il nazionale under 21 bulgaro è in grande spolvero e vuole una chance. “Non solo Antonio, ma tutti devono dare il loro contributo. Lo ha fatto Parigi a Monopoli, col Catanzaro e con la Juve Stabia. Vutov è un calciatore fantastico e un’arma straordinaria a nostra disposizione”. Sarà accontentato il talento dell’est?

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Related posts