Cosenza Calcio

Cosenza, Ciancio torna dall’inizio. Roselli: “Vutov arma straordinaria”

Roselli orientato sul 4-4-2, ma non è nuovo a sorprese dell’ultima ora. Il bulgaro spinge per una maglia da titolare, come Criaco a centrocampo.

Non ci sono defezioni nell’organico di Giorgio Roselli, che grazie al lavoro scrupoloso del suo staff tecnico è riuscito ad avere a disposizione per il rush finale di campionato l’intera rosa al completo. Per la trasferta di Melfi sono stati convocati pertanto tutti gli uomini a disposizione. L’elenco dei 19, pertanto, comprende Arrighini, Arrigoni, Blondett, Caccetta, Cavallaro, Ciancio, Corsi, Criaco, Di Nunzio, Fiordilino, La Mantia, Parigi, Perina, Pinna, Saracco, Statella, Tedeschi, Ventre e Vutov. Si partirà probabilmente con il 4-4-2 e non è da escludere un rientro dal 1’ di Criaco nell’undici titolare. A fargli posto potrebbe essere però Fiordilino nell’ottica di un turn-over necessario per centellinare le energie in vista della tanto ambita post-season. Roselli, ad ogni modo, nicchia. “Non ci siamo mai distaccati molto dal 4-4-2, ma il mio concetto è di interpretazione e non di modulo: si gioca con tre difensori, quattro centrocampisti e tre attaccanti. Se un calciatore è al top, tuttavia, è un peccato levarlo dal campo. Sarà decisione mia chi schierare in base all’esigenze della partita”. A differenza di sette giorni fa, quando era reduce da diversi giorni di lavoro personalizzato, Ciancio dovrebbe partire dall’inizio nel suo ormai nuovo ruolo di laterale sinistro. A destra è ballottaggio tra Corsi e Blondett, che potrebbe tuttavia essere riportato al fianco di Tedeschi al posto di Di Nunzio. “Ciancio ha recuperato le piene energie ed è probabile che parta dal primo minuto. Blondett? Ha giocato in ogni ruolo con me, ma spesso non si coglie la maturazione di un calciatore. L’esempio è Corsi che ha cambiato ruolo: da terzino ha trovato la posizione ideale che lo può portare in alto. Stesso discorso per Blondett: per arrivare in categorie superiori deve fare il terzo centrale o l’esterno”. Intoccabili Statella e Arrigoni, Caccetta ha mostrato una crescita costante in ogni match in cui è stato chiamato in causa. La prestazione insufficiente di Matera sembra quindi un lontano ricordo. “Caccetta è al 100” sentenzia Roselli lasciando intendere che non sono previsti avvicendamenti all’orizzonte. Per ciò che concerne l’attacco, infine, il punto fisso è Arrighini. Cavallaro è la seconda punta che dovrebbe spuntarla, ma attenzione a Vutov: il nazionale under 21 bulgaro è in grande spolvero e vuole una chance. “Non solo Antonio, ma tutti devono dare il loro contributo. Lo ha fatto Parigi a Monopoli, col Catanzaro e con la Juve Stabia. Vutov è un calciatore fantastico e un’arma straordinaria a nostra disposizione”. Sarà accontentato il talento dell’est?

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina