Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Cosenza vera sorpresa del campionato, ma non ci accontentiamo”

Roselli: “Cosenza vera sorpresa del campionato, ma non ci accontentiamo”

Il tecnico rossoblù: “Il risultato di Melfi potrebbe far schizzare alle stelle l’entusiasmo in città. I playoff, poi, sarebbero un torneo dove i valori si azzerano…”.

La partita di Melfi è il crocevia della stagione del Cosenza. Ne è consapevole Giorgio Roselli che non fa mistero della cosa e scopre le sue carte. “Il risultato di domani pomeriggio sarà determinante e potrebbe far schizzare alle stelle l’entusiasmo in città – spiega il trainer dei Lupi – Domani ci saranno tanti tifosi al seguito, poi nella sfida contro il Foggia il calore sarebbe ancora maggiore se arrivassero buone notizie dalla Basilicata. A prescindere, siamo la vera sorpresa del girone. Il calcio è fatto di passione e trasporto, giocare in un posto senza queste componenti è meno bello”.

GUARDIA ALTA. Sulla carta si tratta di un impegno non proibitivo, ma l’allenatore umbro mette tutti in guardia. “Il Melfi nelle ultime cinque gare ha pareggiato a Pagani e Lecce e vinto a Matera. Ha viaggiato sempre nelle zone medio-basse della classifica, ma spesso ha disputato grandi partite perdendo a causa di errori banali. Di recente, tuttavia, ha compiuto delle imprese che hanno ridato fiducia all’ambiente. E’ solo a -4 dalla salvezza diretta, pertanto è in lotta come noi per un obiettivo”. In organico non mancano le qualità. “Da ciò che ho potuto vedere io, ho apprezzato un organico giovane che corre tanto e che riesce a farlo anche con ritmi alti. Se non giocheremo al massimo, andremo in difficoltà”. Altra musica rispetto al posticipo di lunedì scorso. “Tatticamente cambierà tutto. Il Benevento fa minimo il 60% di possesso palla e stop orientati, il Melfi invece punta tutto su un grande dinamismo e sul pressing”.

LE PAROLE DI AUTERI. Dopo i reciproci complimenti, Roselli e Auteri hanno adottato in sala stampa approcci diversi. “Poche volte ho parlato dell’arbitro e quando l’ho fatto, ho chiesto l’aiuto della città – ha spiegato il titolare della panchina del Marulla – Le parole di Auteri erano dirette ad altri e da altri ha avuto poi le risposte (si riferisce alla conferenza stampa del presidente del Foggia Fares in cui ha etichettato l’allenatore del Benevento in modo molto colorito, ndr). Che poi ci siano stati degli errori da parte di Mainardi è vero, come è vero che il Cosenza ha disputato una partita pazzesca”.

POST SEASON. Disputare gli spareggi vorrebbe dire andare oltre ogni più rosea aspettativa. Roselli, però, non si accontenterebbe soltanto di partecipare. “I playoff sono tornei a parte, spesso si azzerano i valori. Non c’è tempo di dimostrare quanto vali. Si prenda l’Atletico Madrid col Barcellona: lo ha eliminato disputando una partita perfetta con un calcio diverso da quello definito spettacolare. Il Pisa? La speranza è che con la nuova gestione in Lega Pro queste cose non si succedano più. Impossibile che una domenica una squadra lotti per la salvezza e l’altra per la B: chi ha i soldi parte, chi non li ha non si iscrive. Ma basta penalizzazioni”.

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it