Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza furibondo. Club irritato per gli errori pro-Casertana [VIDEO]

Cosenza furibondo. Club irritato per gli errori pro-Casertana [VIDEO]

Da Via degli Stadi trapela nervosismo per due rigori negati ieri pomeriggio all’Andria nel match del Pinto. Già in passato la società pensò di protestare ufficialmente.

La gara vinta contro il Foggia è già stata archiviata. Non c’è tempo per compiacersi del risultato ottenuto contro la “squadra più forte del campionato ” (Roselli dixit), perché i tre punti conquistati al Marulla potrebbero servire solo alle statistiche. Oggi pomeriggio Arrighini e compagni sono tornati già ad allenarsi per una seduta di scarico in vista della trasferta di sabato ad Andria, ma è dalle stanze della società che trapela una forte irritazione per quanto successo allo stadio Pinto. Il Cosenza, dopo aver visto le immagini della partita, ha di che recriminare per due rigori apparsi clamorosi e non concessi ai pugliesi. Il primo dopo qualche minuto di partita, con Onescu falciato non appena entrato in area. Il secondo nella ripresa, sull’1-0 per la Casertana, quando Grandolfo è stato letteralmente travolto da un calciatore rossoblù al momento di firmare il pareggio. Anche il post-partita è stato caldo. Queste le dichiarazioni del tecnico andriese D’Angelo: ” Ci sono state decisioni arbitrali a noi negative – ha detto rammaricato – Nel primo tempo sullo 0-0 il rigore non fischiato su Onescu era clamoroso, così come era clamoroso il rigore non fischiato su Grandolfo nel finale di gara. Anche sull’espulsione di Cortellini, corretta perchè il fallo c’è stato, l’arbitro ha prima estratto il cartellino giallo e poi, dopo aver visto che Mangiacasale si era fatto seriamente male, ha deciso di estrarre il cartellino rosso“. Già in passato Roselli si era lamentato per degli errori clamorosi ai danni della propria formazione (si pensi ai gol annullati ad Arrighini o al gol in fuorigioco del Catania, ndr) al punto da indurre Guarascio a valutare una protesta ufficiale in Lega mai inviata. In vista del rush finale non è detto che ciò non avvenga. Sotto, il filmato di Sportube dove al minuto 00.28 e 04.20 si vedono gli strafalcioni del signor Balice di Termoli.

 

Related posts