Tutte 728×90
Tutte 728×90

Abbandonavano rifiuti lungo la vecchia 107, sanzionati alcuni automobilisti

Abbandonavano rifiuti lungo la vecchia 107, sanzionati alcuni automobilisti

L’attività investigativa e le successive indagini avviate dal Corpo forestale dello Stato hanno permesso di risalire ad alcuni trasgressori, accertando l’identità dei responsabili degli illeciti

Sono stati individuati e sanzionati alcuni responsabili dell’abbandono di rifiuti in località Difieri-Ponte Ferrovia-Stazione nel Comune di Celico. E’ stato svolto, un servizio specifico mediante mirati e pazienti appostamenti e osservazione dei luoghi oggetto di abbandono rifiuti, effettuati durante il mese di aprile, lungo la Strada Provinciale vecchia 107 in località Difieri-Ponte Ferrovia-Stazione dove è stato accertato la presenza di un consistente cumulo di rifiuti costituiti da vari sacchetti di plastica contenenti  rifiuti solidi urbani: bottiglie di plastica, documenti, vetri parti d’autovetture residui di parti di lavori elettrici abbandonati.

L’attività investigativa e le successive indagini avviate dal Corpo forestale dello Stato hanno permesso di risalire ad alcuni trasgressori, accertando l’identità dei responsabili degli illeciti, automobilisti che transitando lungo la vecchia 107 nei pressi del sito incriminato abbandonavano i sacchetti di plastica sul suolo. Agli stessi è stato contestato l’illecito, a norma dell’art. 192 del D.Lgs. 3 aprile 2006 n° 152, che prevede una sanzione da 300 a 3mila euro. Le operazioni sono state condotte dal Comando Stazione Forestale di Spezzano della Sila nell’ambito di una campagna di controllo e di intensificazione delle attività a contrasto del fenomeno dell’illecito abbandono e deposito incontrollato di rifiuti sul suolo. La stessa attività verrà estesa sul territorio degli altri comuni ricadenti nella giurisdizione di pertinenza del Comando ossia nei Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace Spezzano della Sila, Spezzano Piccolo e Trenta dove insistono diversi siti di depositi incontrollato di rifiuti sul suolo.

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it