Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Il Cosenza darà l’anima. La Casertana ha un match più facile del nostro”

Roselli: “Il Cosenza darà l’anima. La Casertana ha un match più facile del nostro”

L’allenatore suona la carica: “Abbiamo le giuste motivazioni, ma vanno incanalate in una certa maniera. Se scendessimo in campo come nel derby ci frenerebbero…”.

Domani potrebbe essere messa la parola fine al bellissimo campionato disputato dal Cosenza. L’Andria, seppur senza obiettivi importanti, resta una delle formazioni più arcigne del girone e anche sul campo della Casertana ha dimostrato il proprio valore. Solo un arbitraggio scandaloso le ha negato la possibilità di calciare due penalty apparsi nettissimi. “Non è una gara da o la va o la spacca – spiega Roselli in conferenza stampa – Io credo che esistano dei modi per cercare di vincere una partita e a noi riesce spesso di trovare quelli giusti. I risultati si ottengono se ogni singolo elemento dà tutto durante gli allenamenti e prende consapevolezza delle varie situazioni di gioco. I punti persi? Derivano da pezzi di prestazione non altezza, perché non si può pensare di sapere in anticipo se un attaccante prende il palo o sbaglia il rigore”. Il Cosenza è una squadra dove tutto deve girare alla perfezione. “Sì. abbiamo bisogno che tutti i calciatori diano il meglio di sé, quando qualcuno offre meno… non abbiamo scampo”.

GLI AVVERSARI. Miglior difesa del torneo e grande capacità di corsa. Questa è la Fidelis Andria che domani tenterà di dare un brutto risveglio ai rossoblù. “Non prendono mai gol? Anche noi prima del Lecce non li incassavamo. Ad ogni modo D’Angelo è molto bravo, con un 5-3-2 fisso in fase di non possesso dove è complicato trovare il pertugio giusto. Dovremo essere intelligenti a trovarceli da soli i varchi, girare la palla velocemente e avere fortuna, che non guasta mai. I pugliesi saluteranno il proprio pubblico cercando di blindare quella posizione che gli darà la possibilità di giocare la Tim Cup. E’ logico aspettarsi che vogliano chiudere in bellezza. Ritengo Andria-Cosenza più difficile dei 90’ che vivrà la Casertana a Messina. Noi però daremo l’anima per vincere. Le motivazioni incanalate in una certa maniera sono utili, mentre se scendessimo in campo come nel derby ci frenerebbero inesorabilmente”.

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Related posts