Tutte 728×90
Tutte 728×90

Benevento in B, griglia playoff già definita. Tabellini e voti della Lega Pro/C

Benevento in B, griglia playoff già definita. Tabellini e voti della Lega Pro/C

Un solo ribaltone possibile: Casertana agguantata dal Cosenza in extremis. In coda rischia il Catania: playout dietro l’angolo. Catanzaro quasi salvo.

Nella 32esima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza butta via una grandissima occasione per accedere ai play-off. I ragazzi di Roselli in vantaggio di due reti sul terreno di gioco della Fidelis Andria si fanno rimontare nel finale dicendo praticamente addio al quarto posto. I rossoblu adesso per accedere ai play-off dovranno vincere con l’Ischia e sperare in una sconfitta della Casertana in casa contro la Paganese. Proprio la Casertana, infatti, non va oltre il pari sul terreno di gioco del Messina. Campani in vantaggio nei primi minuti con Mancosu, pari dei giallorossi con Mileto al 68′. Il Benevento festeggia la promozione in serie B vincendo lo scontro diretto per 3-0 contro il Lecce. In gol per i sanniti Mazzeo, Cisse e Marotta. Tutto facile per il Foggia che liquida la pratica Martina con un sonoro 4-0. Da segnalare per i satanelli la doppietta di Iemmello. Il Matera non va oltre il pari sul terreno di gioco della Lupa Castelli Romani. Laziali avanti di due reti con Maiorano e Mastropietro nel primo tempo. Nella ripresa rimonta dei lucani con Infantino e Pagliarini. Colpo del Catanzaro sul campo dell’Ischia. Decide il match una rete di Agodirin al 16′. Tutto facile per il Monopoli che rifila ben 4 reti alla Juve Stabia. In gol Pinto, Di Mariano, Esposito e Viola. Altra gara ricca di gol quella tra Melfi e Akragas. Padroni di casa avanti di due reti nel primo tempo con Canotto e Maimone. Rimonta degli ospiti nella ripresa con Marino e Di Piazza. Termina, infine, a reti bianche la sfida tra Paganese e Catania.

BENEVENTO-LECCE 3-0
BENEVENTO (3-4-3):
Gori 6.5; Padella 6 Lucioni 7.5 Mattera 7.5; Melara 7 (20’ st Angiulli 6.5) Del Pinto 6 De Falco 6.5 Pezzi 6.5; Ciciretti 7 Cissé 7.5 (42’ pt Campagnacci sv; 4’ st Marotta 6.5) Mazzeo 8.5. A disp.: Piscitelli, Vitiello, Mazzarani, Troiani, Mucciante. All. Auteri 8
LECCE (3-4-3): Bleve 5; Camisa 4.5 (1’ st Beduschi 5) Abruzzese 4.5 Alcibiade 5 ; Lepore 5.5 De Feudis 6 Papini 5.5 Legittimo 5; Caturano 4.5 (1’ st Moscardelli 5) Curiale 6 (29’ st Liviero sv) Surraco. A disp.: Benassi, Mangione, Lo Sicco, Sowe, Salvi, Vecsei, Carrozza , Doumbia. All. Braglia 4.5 (squalificato, in panchina Isetto).
ARBITRO: Marinelli di Tivoli
MARCATORI: 17’ pt Mazzeo, 25’ pt Cissé, 6’ st Mazzeo
NOTE: Spettatori 18.000. Ammonito: Alcibiade (L). Angoli: 2-1 per il Lecce. Rec.: 1’ pt – 2’ st

 

FOGGIA.MARTINA 4-0
FOGGIA (4-2-3-1):
Micale 6.5; Loiacono 6 Coletti 6 Gigliotti 6 Di Chiara 6; Vacca 7 (29’ st Lodesani 6) Agnelli 6 (21’ st Quinto 6); Chiricò 6.5 (1’ st Gerbo 6) Sarno 7 Sainz Maza 7.5; Iemmello 8. A disp.: De Gennaro, Lauriola, Floriano, Arcidiacono, Lanzetta. All.: De Zerbi 7
MARTINA (4-4-2): Viotti 6.5; Antonazzo 5 Marchetti 5 D’Orsi 5 Curcio 5; Di Lauri 5.5 Schetter 5.5 Rajcic 5 Dianda 5 (37’ st Verdicchio sv); Taurino 5 (1’ st Berardino 5.5) Baclet 5. A disp.: Gabrieli, Basso, Allegra, Danese, Migliaccio, De Lucia, Cristofari, Diakite, Kuseta, Topo. All.: Franceschini 5
ARBITRO: Giovani di Grosseto
MARCATORI: 22’ pt Iemmello, 25’ pt Sainz Maza, 18’ st Vacca, 24’ st Iemmello.
NOTE: Spettatori circa 10mila. Ammoniti: Curcio (M), Di Lauri (M), Vacca (F), Sainz Maza (F), Dianda (M). Angoli: 6-4 per il Foggia. Rec.: 0’ pt – 4’ st.

 

MESSINA-CASERTANA 1-1
MESSINA (4-3-3): Addario 6; Mileto 7.5 Martinelli 6.5 Burzigotti 5 (1’ st Barisic 6.5) De Vito 6; Zanini 5 Giorgione 7 Fornito 6.5; Gustavo 6.5 Tavares 6 (41’ st Salvemini sv) Cocuzza 5 (37’ st Longo sv). A disp.: Di Stasio, Gen. Russo, Fusca, Scarbaci, Giu. Russo, Padulano, Bossa. All.: Di Napoli 6
CASERTANA (3-5-2): Gragnaniello 6; Idda 5.5 Potenza 5.5 Rainone 5; Alfageme 6 (32’ st Giannone sv) Matute 5 (12’ st Marano 5) Agyei 6 Mancosu 7 Pezzella 6; De Angelis 5.5 (19’ st Jefferson 5) Negro 5.5. A disp.: Signoriello, Bonifazi, Guglielmo, Finizio, Cesarano, Tito. All.: Romaniello 5.5
ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno
MARCATORI: 4’ pt Mancosu (C), 23’ st Mileto (M)
NOTE: Spettatori 2500, con rappresentanza di tifosi campani. Ammoniti: Giorgione (M), Gustavo (M), Agyei (C), Idda (C). Angoli: 4-2 per il Messina. Rec.: 1’ pt – 4’ st

 

PAGANESE-CATANIA 0-0
PAGANESE (4-3-3): Borsellini 6; Dozi 6 Magri 6.5 Bocchetti 7 Della Corte 5.5; Guerri 6 Carcione 6 Deli 6.5; Caccavallo sv (16’ pt Vella 5; 35’ st Penna sv) Cunzi 5.5 Cicerelli 6 (12’ st Palmiero 5.5). A disp.: Maione, Schiavino, Acampora, Corticchia, Grillo, Tommasone, De Vita, Cassata. All.: Grassadonia 6.5
CATANIA (4-2-3-1): Liverani 7; Pelagatti 5.5 Bergamelli 6 Bastrini 6 Nunzella 5.5; Castiglia 6 Di Cecco 6 (23’ st Agazzi sv); Russotto 5.5 Calil 6 Calderini 5 (35’ st Lupoli sv); Plasmati 4.5 (25’ st Bombagi 5). A disp.: Bastianoni, Ferrario, Parisi, Pessina, Felleca, Gulin. All.: Moriero 5.5
ARBITRO: Bichisecchi di Livorno
NOTE: Spettatori 700 circa. Espulso al 46’ st Pelagatti (C) per proteste. Ammoniti: Di Cecco (C), Cicerelli (P), Calil (C), Nunzella (P), Borsellini (P), Vella (P), Guerri (P), Bombagi (C). Angoli: 4-4. Rec.: 2’ pt – 4’ st

 

LUPA CASTELLI-MATERA 2-2
LUPA CASTELLI ROMANI (3-5- 2): Secco 7; Colantoni 6.5 Di Bella 6 Aquaro 6; DeGol 5.5, Prutsch 5.5 (25’ st Scicchitano 6), Maiorano 7.5 (30’ st Ko- sovan sv), Falasca 6.5, Rosato 6; Morbidelli 6 (40’ st Rossetti sv) Mastropietro 7. A disp.: Coletta, Anderson, Carta, Proietti, Ricamato, Roberti, Flores Heatley, Tassi. All.: Palazzi 6.
MATERA(4-1-4-1): Biscarini 6; Meola 5 Ingrosso 6 De Franco 5 Tomi 5 (1’ st Di Lorenzo 6); D’Angelo 5.5 (19’ st Rolando 5.5); Pagliarini 7 Iannini 6.5 Armellino 6.5 Casoli 5 (1’ st Carretta 6.5); Infantino 7. A disp.: Bifulco, Piccinni, Zaffagnini, Scognamillo, De Rose, Fortunato. All.: Aprile 7 (Padalino squalificato).
ARBITRO: Catona di Reggio Calabria
MARCATORI: 22’ pt Maiorano (L), 45’ pt Mastropietro (L), 21’st Infantino (M, rig.), 38’ st Pagliarini (M)
NOTE: Spettatori 29 per un incaso di 290 euro. Espulso al 30’ st il tecnico della Lupa Castelli Palazzi per proteste. Ammoniti: Prutsch, De Gol (L), Ingrosso, D’Angelo (M). Angoli: 16-2 per il Matera. Recupero: 0’ pt – 4’ st

 

MLFI-AKRAGAS 2-2
MELFI (4-3-2-1):
Gagliardini 6; Petricciuolo 5 (28’ st Annoni 5.5) Petta 6 Colella 6 Giron 5.5; Demontis 5 (10’ st Giacomarro 6) Maimone 6.5 Zane 6; Longo 5.5 Tortolano 4.5; Canotto 6 (19’ st Ingretolli 5.5). A disp.: Santurro, Amelio, Silvestri, Masini, Soumarè, Finazzi. All.: Ugolotti 5.5
AKRAGAS (4-3-3): Vono 6; Grea 5 Muscat 6 Marino 7 Capuano 6.5; Vicente 6 Dyulgelov 5 (11’ st Cristaldi 6) Zibert 6; Di Piazza 6.5 Madonia 6 (44’ st Leonetti sv) Salandria 5 (6’ st Di Grazia 7). A disp.: Maurantonio, Da Silva, Aloi, Fiore, Mauri, Lo Monaco. All.: Rigoli 6.5
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo
MARCATORI: 22’ pt Grea (M, aut.), 48’ pt Maimone (M), 20’ st Marino (A), 24’ st Di Grazia (A)
NOTE: Spettatori circa 400. Ammoniti: Colella (M), Zane (M). Angoli: 7-3 per l’Akragas. Rec.: 3’ pt – 5’ st.

 

MONOPOLI-JUVE STABIA 4-0
MONOPOLI (3-5-2): Pisseri 8; Ferrara 6, Esposito 7, Bacchetti 6.5; Luciani 6.5, Viola 6, Tarantino 6.5, Romano 6.5 (32’ st Difino sv), Pinto 7.5; Gambino 6.5 (39’ st Lescano sv), Di Mariano 7.5 (23’ st Rosafio 6). A disp.: Pellegrino, Castaldo, Bei, Mercadante, Ricucci, Djuric, Battaglia. All.: D’Adderio 7
JUVE STABIA (4-4-2): Russo 5; Atanasov 5, Polak 5, Carillo 5, Liotti 5; Cancellotti 5.5, Carrotta 5.5 (13’ st Grifoni 5), Obodo 6, Lisi 5.5; Gomez 5.5 (20’ st Gatto 5), Diop 5.5. A disp.: Polito, Navratil, Contessa, Maiorano, Nicastro, Del Sante, Mascolo. All.: Zavettieri 5
ARBITRO: Perotti di Legnano
MARCATORI: 18’ pt Pinto, 33’ pt Di Mariano, 16’ st Esposito, 18’ st Viola
NOTE: Spettatori 1.500 Ammonito: Cancellotti. Angoli 6-3 per la Juve Stabia. Rec.: 1’ pt – 0’ st

 

ISCHIA-CATANZARO 0-1
ISCHIA-CATANZARO 0-1
ISCHIA (4-3-3) :
Iuliano 5.5; Bruno 5.5, Vandam 6, Moracci 6, Porcino 6; Acampora 6 (39’ st Moreira Barbosa sv), Spezzani 6 (1’ st Rubino 6), Armeno 6; Di Vicino 6, Gomes 6, Pepe 5.5 (23’ st Sirigu 5.5). A disp.: Modesti, Florio, Savi, Guarino, Filosa, Sirigu, Ahmadi, Palma, Belmonte, D’Angelo. All. Porta 5.5
CATANZARO (4-3-3): Grandi 6; Bernardi 5.5, Ricci 5.5, Patti 5.5, Squillace 6; Agnello 6, Maita 6 (14’ st Calvarese 6), Olivera 5.5; Mancuso 6, Agodirin 6.5 (35’ st Orchi sv), Caruso 6 (18’ st Razzitti 5.5). A disp.: Scuffia, Barillari, Fulco, Foresta, Firenze, Vitale. All.: Erra 6
MARCATORE: 16’ pt Agodirin (C)
ARBITRO: Viotti di Tivoli
NOTE: Giornata primaverile, terreno di gioco in non perfette condizioni. Circa quattrocento i tifosi di casa, duecento i supporter provenienti da Catanzaro. Espulso al 33’ st Patti per fallo da dietro. Ammonti: Ricci, Calvarese, Grandi (C); Gomes, Spezzani, Acampora, Armeno, Moracci (I). Angoli: 5-5. Rec.: 3’ pt – 5’st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it