Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fantastica Brutium. Nello spareggio scritta un’altra pagina di storia

Fantastica Brutium. Nello spareggio scritta un’altra pagina di storia

In rimonta e davanti a 150 sostenitori rossoblù in visibilio, Attanasio e Principato stendono la Promosport e regalano la salvezza ai Lupi.

Vittoria più bella non poteva esserci. Difficile chiedere di meglio alla vigilia di uno spareggio da disputare nella tana di un avversario che aveva a disposizione, sui 120′, due risultati su tre. Eppure la Brutium Cosenza è riuscita nell’impresa di salvarsi clamorosamente mantenendo il diritto a giocare ancora in Promozione. Merito del successo ai danni della Promosport, passata in vantaggio e che già assaporava una semplice giornata. Così non è stato perché è venuto fuori lo spirito battagliero degli ultras della Curva Nord e alla fine il 2-1 sorride ai rossoblù. Negli spogliatoi la consapevolezza di aver scritto un’altra pagina di storia in soli cinque anni, ha fatto esplodere la festa che presumibilmente durerà fino a notte. Sulla via del ritorno serpentone e clacson attivati in modalità continua lungo l’A3 in direzione nord.

La lunga settimana di allenamento e il ritiro pre-partita ha spinto il tecnico Libero a disegnare un undici tosto con Gardi a difesa dei pali, Scarlato e Russo sulle fasce e la coppia Irace-Coscarelli in marcatura. In mezzo al campo spazio alla diga Cinelli-Caruso che avevano il compito di reggere le folate offensive di Martire, Principato, Caruso e del puntero Attanasio. E’ stata però la pioggia a farla da padrone e a far sì che si giocasse in condizioni difficili. Il vantaggio per i locali porta la firma di Strangis, bravo a deviare in rete un corner teso. La sberla sveglia la Brutium che inizia a macinare azioni su azioni alzando il baricentro. Da qui in avanti gli unici pericoli corsi da Gardi saranno su azioni di ripartenza. In uno di questi, è bravissimo il pipelet rossoblù ad uscire a valanga e ad evitare il peggio. Martire tira di continuo, Russo va vicino al gol, ma la svolta arriva nella ripresa. In un minuto i Lupacchiotti ribaltano il punteggio e si portano a casa la salvezza. Prima Attanasio e poi Principato da posizione defilata trovano il pertugio giusto e regalano l’ennesima gioia ai tanti supporter al seguito. Sul 2-1 cambia il copione del match, Libero butta dentro Fiumara per Attanasio e De Luca per Serafino Scarlato, ma la Promosport non riesce ad orchestrare una controffensiva che possa definirsi tale. Al triplice fischio finale è giubilo a tinte rossoblù.

Il tabellino:
PROMOSPORT: Cristofaro,  Martello (2’ st Grande), Lanzo, Meraglia, Gallo C., Filardo, Strangis, Serra, Arcuri , Lio (30’ st Serra), Natalino. A disp: Caratozzolo, Andricciola, Damiano, D’Assisi, De Cario, Calidonna. All.: Viterbo
BRUTIUM  COSENZA: Gardi, Scarlato G., Russo, Cinelli, Irace, Coscarelli, Martire, Caruso, Attanasio (17 st Fiumara), Scarlato S. (42’ st De Luca), Principato. All.: Libero
ARBITRO: Signorelli di Paola
MARCATORI: 46’ pt Strangis (P),  15’ st Attanasio (C), 16’ st Principato (C)
NOTE: spettatori 200 circa con larga rappresentanza ospite. Ammoniti: Principato (B), Scarlato G ( B) , Scarlato S (B), Gardi (B) , Meraglia (P). Corner: 7-6 per la Promosport. Rec: 2’ pt – 4′ st

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it