Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Giulia Fresca: «Scelgo Carlo Guccione». Ma su Facebook parlano di «tradimento»

Cosenza, Giulia Fresca: «Scelgo Carlo Guccione». Ma su Facebook parlano di «tradimento»

L’ex assessore della Giunta Occhiuto passa nel centrosinistra. Lo annuncia Giacomo Mancini junior. La giornalista: «Spiego tutto in conferenza stampa»

La notizia politica del giorno è il passaggio (o tradimento per i sostenitori di Mario Occhiuto) dell’ex assessore comunale Giulia Fresca – ingegnere e giornalista – alla corte di Carlo Guccione che nelle ultime ore ha incassato il “sì” anche di Roberto Bartolomeo. Tralasciamo l’ex consigliere comunale tra gli ultimi a firmare le dimissioni per far cadere la giunta e occupiamoci del caso della signora che pochi minuti fa su Facebook si è difesa dagli attacchi virtuali. «Nessun salto, nessun tradimento, nessun attacco. Domani in conferenza stampa le ragioni del mio impegno al fianco di Carlo Guccione e Giacomo Mancini. Oggi i tempi sono maturi, dopo aver consumato i passaggi del silenzio e della riflessione, per fare una scelta di appartenenza che, sostanzialmente, è sempre stata la mia». Prendiamo per buona la difesa della Fresca, ma è doveroso aggiungere alcuni passaggi che magari il grande pubblico non conosce. L’ex assessore – dicono i beni informati, soprattutto coloro i quali sono rimasti fedeli all’architetto cosentino – le rimproverano un cambio di casacca “fulmineo” rispetto a un periodo, neanche tanto remoto, in cui era tra le sostenitrici più accanite del sindaco uscente. Raccontano, inoltre, di averla vista l’ultima volta al fianco di Occhiuto intorno a un tavolo per degustare una buona pizza. Poi la pausa di riflessione, presa con l’arrivo (dirompente) di Vittorio Sgarbi in città. Dicono – sempre i beni informati – che la Fresca dopo aver gestito per quasi un anno l’assessorato alla Riqualificazione fisica della città attraverso le opere pubbliche e alla mobilità sostenibile, avrebbe chiesto garanzie al sindaco per un’eventuale riconferma nell’esecutivo. La risposta di Occhiuto? Picche. Magari saranno soltanto illazioni di natura politica ma ovviamente il suo “trasferimento” nel centrosinistra non può che far discutere soprattutto in coloro i quali fino a ieri l’hanno supportata, convinti che lei fosse tra i candidati alla carica di consigliere comunale nella coalizione di centrodestra. Su Facebook, infatti, si registrano tantissimi commenti negativi. Delusione e sconcerto, dunque, per Giulia Fresca. Oggi mattina ne sapremo di più.

Intanto Giacomo Mancini, promotore della lista “Per Cosenza Oltre i colori”, afferma che «Giulia Fresca sarà un valore in più per la nostra lista e per la coalizione “Alleanza civica progressista” guidata dall’amico, Carlo Guccione. La presenza di Giulia, insieme agli altri candidati e candidate della lista, testimonia la forza attrattiva dei contenuti e delle idee all’interno della nostra formazione civica. Qui coltiviamo il dialogo e il rispetto delle posizioni differenti, perché sono uno stimolo alla ricerca di politiche virtuose e inclusive. I nostri avversari hanno subito l’ondata di entusiasmo e forza innescati dalla discesa in campo di Carlo Guccione, personalità politica in grado di fare sintesi e abbinare al meglio la storia della sinistra cosentina e la lunga e gloriosa stagione del riformismo. Le parole pronunciate dal sottosegretario con delega ai Servizi segreti, Marco Minniti, sulla dimensione politica di mio nonno e sulla grande tradizione socialista sono il segno di quanto sia sempre più attuale la necessità di riscoprire e riportare alla luce pratiche democratiche e virtù amministrative a Palazzo dei Bruzi. Noi siamo in campo per condividere con Carlo Guccione questo percorso». «La sfida più importante – conclude Giacomo Mancini Junior – è vincere per riportare Cosenza alla sua grandezza. Diciamo basta alle luci accecanti di una politica desiderosa di mostrarsi e fare spettacolo, invece di essere attenta al centro storico, alle periferie, al disagio sociale sempre più crescente, al lavoro che manca e allo sviluppo che necessita di essere favorito con azioni decise e perentorie». (redazione politica)

CLICCA QUI PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI COSENZACHANNEL – ATTUALITA’

Related posts