Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il discorso di Guarascio alla squadra: “Non vado dietro ai rinnovi di nessuno”

Il discorso di Guarascio alla squadra: “Non vado dietro ai rinnovi di nessuno”

Nel pranzo di fine stagione il presidente del Cosenza si è rivolto ai calciatori lanciando messaggi in vista del futuro. Ecco cosa ha detto.

L’ultimo giorno di scuola è sempre carico dei consueti bilanci. La squadra, lo staff tecnico, ogni singola persona che ruota intorno al Cosenza calcio ha pranzato insieme a San Giovanni in Fiore (foto cosenzacalcio). A prendere la parola per il discorso alla squadra è stato ovviamente il capotavola, il presidente Guarascio. Nemmeno una virgola invece da parte del ds Meluso e del tecnico Roselli, che hanno però scherzato con tutti i loro commensali. “Il Cosenza è diventato una società forte” ha detto il numero uno del club nel suo lungo discorso lasciando intendere che a suo avviso giocare al Marulla debba essere ormai considerato un punto d’arrivo e non di partenza. Rivolgendosi ai calciatori ha sottolineato come non abbia intenzione “di correre dietro ai rinnovi di nessuno”: tradotto significa che sarà lui a dettare le condizioni nonostante il campionato sopra le aspettative. Poi una stoccata a Ciancio sul caso-Livorno: “Per me il contratto scritto vale più di ogni altra cosa e sono rimasto male a gennaio”. Per ciò che riguarda i programmi futuri ha scelto il solito profilo basso. “Non dovremo giocare con l’ansia del primo posto, rischieremmo di fare una stagione negativa. Punteremo a migliorarci come sempre”. Una battuta anche sull’incontro avuto con il ds poco prima. “Se una persona ha una fidanzata e ci sta bene, perché cambiare?” ha chiosato Guarascio. Il punto è capire se alla fidanzata starà bene la convivenza d’ora in avanti, ma da ciò che è emerso potrebbero esserci i presupposti. (Antonio Clausi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it