Tutte 728×90
Tutte 728×90

“L’allenamento specifico dei calciatori”, che successo per il libro di Michele Bruni

“L’allenamento specifico dei calciatori”, che successo per il libro di Michele Bruni

Presentazione molto partecipata per il volume scritto dall’ex preparatore atletico del Cosenza, ora al Rende. “Si parla dell’evoluzione della metodologia dell’allenamento”

Il 9 maggio presso i locali de La Terra di Piero il professore Michele Bruni, attuale preparatore fisico del Rende calcio, ha presentato il suo libro “L’allenamento specifico dei calciatori “ edito da Edizioni Erranti.
Presenti la squadra del Rende al completo con mister Trocini e il direttore Ciardullo, vari allenatori con i quali Bruni ha collaborato in più di 15 anni di attività, Michele Napoli , Gianluca Gagliardi, Tonino Aceto, gli ex giocatori Franco Florio, Perrelli, L’allenatore di mezzofondo Maurizio Leone, ma anche tanti preparatori,colleghi di scuola , amici, parenti.
Molti i complimenti a distanza di chi per motivi di lavoro, o di lontananza non ha potuto essere presente, Stefano Fiore autore della prefazione del libro, Tommaso Napoli, il professore Colli, il professore Fucci, il prof. Esposito fresco di promozione con il Cagliari, mister Parisi, Mimmo Toscano, Franco Giugno.
Dopo gli onori di casa fatti dal segretario dell’associazione Eliseno Sposato e da Emilio Pellegrino di Edizioni Erranti, il giornalista Rai Antonio Lopez ha ricordato i trascorsi di Michele Bruni al Gallipoli di Franco Giugno, nel Cosenza della doppia promozione di Mimmo Toscano e in quello della vittoria play-off di Tommaso Napoli.
Il prof. Michele Bruni dopo aver ringraziato i presenti ha spiegato che nel libro è sua intenzione descrivere come l’evoluzione della metodologia dell’allenamento nel calcio si evidenzia soprattutto in 3 punti. Il primo è che rispetto al passato quando le esercitazioni venivano prese in prestito da altri sport, oggi l’allenamento del calciatore deve essere il più vicino possibile al modello prestativo di gara, per un miglioramento condizionale e soprattutto cognitivo. Il secondo punto è che è fondamentale che l’esercitazione specifica sia concertata da allenatore e preparatore in sinergia, in modo da contenere l’idea di gioco del mister ed essere allenante allo stesso tempo fisicamente. Terzo punto è l’importanza dell’allenamento “invisibile” per la prestazione del calciatore, cioè l’importanza di un corretto stile di vita al di fuori del campo da gioco, il riposo, l’attenzione sul l’alimentazione, il controllo del peso ecc.
Parte del ricavato dalle vendite dalle vendite sarà devoluto all’Associazione La Terra Di Piero.

 

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it