Tutte 728×90
Tutte 728×90

Intimidazione al sindaco di Longobucco, Enza Bruno Bossio: «Lo Stato faccia sentire la sua presenza»

Intimidazione al sindaco di Longobucco, Enza Bruno Bossio: «Lo Stato faccia sentire la sua presenza»

La deputata del Partito democratico invia la sua solidarietà al sindaco di Longobucco e spiega: «offro fin da ora la mia disponibilità a sostenere con una costante azione istituzionale tutte le iniziative necessarie a garantire la sicurezza degli amministratori locali e, in generale, la tutela della legalità e dell’ordine pubblico»

Le ultime intimidazioni ai rappresentanti delle istituzioni calabresi preoccupano e non poco la deputata Enza Bruno Bossio che in una nota invia la sua solidarietà al sindaco di Longobucco: «Questa mattina ho sentito telefonicamente il sindaco di Longobucco Luigi Stasi per esprimergli la mia vicinanza dopo le minacce di morte subite attraverso il consueto e vigliacco metodo delle lettere anonime. Luigi è un amministratore onesto, attento e capace che deve essere tutelato nella sua azione di governo di un territorio difficile oltre che nella sua persona e nei suoi affetti. Ho comunicato a Luigi Stasi la mia intenzione di mettermi in contatto, insieme ai colleghi parlamentari calabresi, con il Prefetto di Cosenza e con le forze dell’ordine per avere contezza delle iniziative assunte atte ad individuare al più presto autori, moventi ed eventuali mandanti del preoccupante atto intimidatorio da lui subito. È mia intenzione, inoltre, sottoporre all’attenzione del Prefetto la preoccupate escalation di atti criminosi che si sta verificando nelle ultime settimane sul territorio di Cetraro. Per quanto mi riguarda offro fin da ora la mia disponibilità a sostenere con una costante azione istituzionale tutte le iniziative necessarie a garantire la sicurezza degli amministratori locali e, in generale, la tutela della legalità e dell’ordine pubblico».

Related posts