Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corruzione e abuso d’ufficio, bufera sul Comune di Cosenza: sei indagati

Corruzione e abuso d’ufficio, bufera sul Comune di Cosenza: sei indagati

Sei avvisi di garanzia a carico dell’ex capo di gabinetto di Occhiuto, due dirigenti comunali e tre imprenditori che hanno fatto tanti lavori per il Comune di Cosenza

La Procura della Repubblica di Cosenza ha iscritto nel registro degli indagati sei persone tra dirigenti del Comune di Cosenza e imprenditori. Gli avvisi di garanzia sono a carico di Carmine Potestio, ex capo di gabinetto dell’ex sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, il dirigente ai lavori pubblici Carlo Pecoraro, l’ex dirigente Domenico Cucunato, e gli imprenditori Antonino Scarpelli (Medlabor), Francesco Amendola e Antonio Amato. I reati ipotizzati sono corruzione e abuso d’ufficio. In mattinata i finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno eseguito una perquisizione su disposizione del procuratore aggiunto facente funzioni Marisa Manzini. (a. a.)

 

Related posts