Tutte 728×90
Tutte 728×90

MAGISTRATURA | Cerimonia di addio del magistrato Dario Granieri. L’omaggio dei suoi colleghi

MAGISTRATURA | Cerimonia di addio del magistrato Dario Granieri. L’omaggio dei suoi colleghi

L’ex procuratore capo di Cosenza saluta dopo otto anni la Procura e il tribunale cittadino. Presenti tanti magistrati calabresi

Dario Granieri saluta il Palazzo di Giustizia di Cosenza. Nella biblioteca posta al terzo piano si è tenuta la cerimonia di addio del magistrato che dopo otto anni lascia l’incarico di procuratore capo di Cosenza. Presenti tanti magistrati, tra cui il procuratore generale di Catanzaro Raffaele Mazzotta, il procuratore capo di Castrovillari Eugenio Facciolla, il procuratore aggiunto di Cosenza Marisa Manzini, l’ex procuratore capo di Castrovillari Franco Giacomantonio, l’ex presidente del tribunale di Cosenza Renato Greco, i sostituti procuratori della Repubblica di Cosenza Antonio Bruno Tridico, Donatella Donato, Giuseppe Cozzolino, Giuseppe Cava, Giuseppe Casciaro, Giuseppe Visconti, Domenico Frascino, i giudici Alfredo Cosenza e Francesco Luigi Branda, il presidente dell’ordine degli avvocati Oreste Morcavallo, il presidente della Camera Penale di Cosenza Marcello Manna, il prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao, il questore di Cosenza Luigi Liguori e l’ex arcivescovo della diocesi Cosenza-Bisignano Salvatore Nunnari. In prima fila anche l’avvocato Ernesto d’Ippolito e i consiglieri dell’ordine degli avvocati, nonché il personale della polizia giudiziaria e il personale delle cancellerie e amministrativo. nunnari, d'ippolito

La cerimonia è coordinata dal presidente del tribunale di Cosenza Maria Luisa Mingrone che ha elogiato le doti umane e professionali di Granieri. Il procuratore Mazzotta ha detto che «nel caso di Dario non è retorica die che è stato un bravo magistrato, anche nel gestire problemi gravi dovuti alla complessità dei territori in cui ho lavorato. Granieri è un signore». Morcavallo nel corso del suo intervento ha regalato una statuetta di Bernardino Telesio, ringraziandolo per la collaborazione avuta tra magistrati e avvocati in questi anni. La Manzini ha affermato di essere stata fortunata a lavorare per un anno con Granieri. Il magistrato che da domani andrà in pensione ha inteso ringraziare tutto il suo ufficio e in particolare i suoi collaboratori che in questi otto anni hanno supportato la sua azione da coordinatore di una Procura che in tema di lotta alla criminalità organizzata ha raggiunto risultati straordinari. «Ringrazio anche le forze dell’ordine e tutti i comandanti provinciali che si sono succeduti negli anni, così come l’arcivescovo Nunnari per la presenza odierna e rivolgo un in bocca al lupo al mio successore Mario Spagnuolo». Granieri poi ha citato un passaggio della relazione ministeriale del 2014. «Gli ispettori scrissero belle parole per l’Ufficio di Procura, sottolineando la sinergia e la capacità di chiudere nel più breve tempo possibile la maggior parte dei procedimenti». L’ex procuratore capo infine ha ricevuto l’abbraccio dei suoi ex colleghi, come Tridico e Casciaro che hanno preso la parola per evidenziare i rapporti professionali e di amicizia che si sono creati nel corso degli anni. Granieri, oltre a occuparsi di diritto, si dedicherà all’arte. Presente anche la sua famiglia che «ringrazio per essermi stata vicina in questo periodo». (a. a.)presidente tribunale di cosenza mingrone

pm di cosenzagiacomantonio, greco e cosenza

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it