Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, per i tifosi a centrocampo la priorità è Statella

Cosenza, per i tifosi a centrocampo la priorità è Statella

L’ex Pro Vercelli raccoglie nel nostro sondaggio il 40% delle preferenze. Alle sue spalle si attestano Criaco con il 32% e Arrigoni con il 27%.

Per ciò che riguarda il centrocampo, la priorità si chiama Giuseppe Statella. E’ ciò che pensano i sostenitori del Cosenza che hanno riposto al sondaggio di CosenzaChannel.it indicando la loro priorità circa la zona nevralgica del campo. Il dato non è schiacciante come per Ciancio (votato dal 59% dei fan), ma significativo. Per l’ala di Melito Porto Salvo ha votato il 40%, segno che gli riconoscono grande importanza nello scacchiere tattico di Roselli. Alle sue spalle Marco Criaco che si è attestato intorno al 32% e Andrea Arrigoni, fermo al 27%. L’ordine con cui il ds Meluso dovrebbe riuscire a rinnovare i contratti è però inverso: probabile che inizi con Arrigoni, prosegua con Criaco e concluda con Statella. Questione, nel caso di quest’ultimo, di una trattativa non facile. Per ciò che concerne i commenti dei tifosi, Ciccio punterebbe ancora su tutti e tre “visto la diversità del ruolo, e della dedizione nonché l’attacamento alla maglia”. Matteo sottolinea come “Statella nel suo ruolo è uno dei più forti nella Lega Pro, un lusso per la categoria quindi da riconfermare subito. Idem Arrigoni che è il pilastro del centrocampo. Criaco ha mostrato più volte l’attaccamento ai nostri colori oltre le qualità che ha fatto vedere sul campo”. Per Maurizio “Criaco e Statella vanno riconfermati sicuramente, dato che sanno come far cambiare passo al nostro gioco”. Daniele non ha dubbi: “Sicuramente tutti e tre meritano il rinnovo, ma è abbastanza scontato sottolineare che per costanza di rendimento e presenze il primo della lista è sicuramente Arrigoni”. Stesso parere Pippo: “Statella riesce a capovolgere le azioni, è veloce e potente, Criaco un jolly instancabile, Arrigoni bravo sui calci piazzati e metronomo… sono bravi e vanno riconfermati in blocco”. Su Facebook Piero vede di buon occhio un triplo colpo: “Per me sono bravi ed indispensabili tutti e tre, fra l’altro hanno caratteristiche diverse, non si sovrappongono, si conoscono, insieme tessono bene le azioni”. Per chiudere, la sentenza di Bruno: “Sono come un puzzle! Se perdi un pezzo non lo porterai mai a conclusione”.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it