Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza e quegli sguardi in D. Allegretti, Musto e Mastinu possibili scommesse

Il Cosenza e quegli sguardi in D. Allegretti, Musto e Mastinu possibili scommesse

Il ds Meluso non esclude colpi low-cost che possano però rendere al massimo. Sono almeno tre i nomi che ha seguito da vicino durante la stagione.

Meluso è arrivato in mattinata a Bologna. Da stasera assisterà con il tecnico Giorgio Roselli alle Final Eight del campionato Primavera e prenderà appunti su eventuali rinforzi. L’organico rispetto a quello striminzito nel numero dell’ultimo campionato dovrebbe essere rafforzato. Meglio, per ottimizzare i costi, se con elementi alla Fiordilino. Contestualmente il ds del Cosenza tiene d’occhio alcuni prospetti che in Serie D hanno fatto molto bene e che potrebbero rappresentare vere e proprie scommesse.

AD UN’ORA DI MACCHINA. L’altro giorno è saltato fuori il nome di Diego Allegretti (‘92) della Vibonese. E’ una seconda punta con il fiuto del gol: 19 centri in stagione e un torneo nei quartieri alti del girone I. Meluso lo ha visto dal vivo un paio di volte: bene in un’occasione, meno nella seconda.

UNA CORTE LUNGA SEI MESI. Già a gennaio segnalammo i contatti tra i rossoblù e Lorenzo Musto (‘96). Il ds cercò con insistenza di raggiungere un accordo col ragazzo, ma si arrese davanti alla volontà della Torres di tenerselo stretto. A ben ragione, visto i 17 gol in 29 partite in campionato e le reti nei playoff di D. Cresciuto nelle giovanili della Roma e transitato in quelle del Perugia, ha attirato l’attenzione di diversi sodalizi anche di A. Su tutti Torino e Juventus. Difficile, quasi impossibile, che il Cosenza lo tesseri direttamente anche se è la prima società ad averlo corteggiato. Più semplice averlo in prestito dalla big che se lo accaparrerà.

DALLA SARDEGNA CON FURORE. Giuseppe Mastinu (‘91) ha completato quest’anno il percorso di crescita individuale e ne ha parlato stamattina anche il Quotidiano. Campionato pazzesco con l’Olbia con cui ha realizzato 16 gol in campionato. In finale playoff se la vedrà proprio contro Musto in un sentitissimo derby sardo. E’ un esterno d’attacco che può giocare indipendentemente sia a destra che a sinistra. E’ probabilmente lui l’uomo in cima alla lista di Meluso per i profili low-cost provenienti dalla D…

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it