Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Morrone va a caccia del Triplete per chiudere la stagione

La Morrone va a caccia del Triplete per chiudere la stagione

Di nuovo in campo dopo quasi un mese, i granata di De Lio parteciperanno alla Coppa disciplina e fair-play di categoria.

Con ancora negli occhi e nel cuore le immagini di festa in questo meraviglioso finale di stagione, caratterizzato dai trionfi in campionato e Supercoppa, la truppa granata è pronta a scendere nuovamente in campo in vista dell’ultima fatica stagionale. Di tutti gli obiettivi, questo è sicuramente il meno appetibile dal punto di vista prettamente calcistico, ma senza dubbio alcuno il più nobile, perché premia una linea che la società ha tracciato sin dai primi passi: promuovere educazione e il fair play. La Morrone arriva a disputare questa competizione grazie ad una classifica che l’ha vista primeggiare per quasi tutto l’arco del torneo, e non si tratta dei tre punti accumulati per ogni successo. Ogni anno, infatti, durante la stagione agonistica, nelle partite di campionato dirette dall’arbitro della F.I.G.C., vengono registrati i provvedimenti disciplinari intrapresi, verso i giocatori, gli allenatori, i dirigenti e la società stessa. Ogni provvedimento ha un peso ed un punteggio diverso che viene comunicato alla delegazione provinciale F.I.G.C. che ha organizzato il campionato. Al termine della stagione sportiva la delegazione riepiloga i dati trasmessi dagli arbitri e stila la graduatoria per l’assegnazione del trofeo di cui sopra. Questa competizione che garantisce anche degli sconti nell’iscrizione al campionato successivo, è nata per esaltare l’educazione in campo, in un calcio sempre più bistrattato e schiavo di una becera quanto inutile violenza sia fisica che verbale. Il calcio può essere promotore di un forte messaggio sociale come quello del rispetto delle regole. La Morrone, non si trova in testa a questa classifica per caso. La dirigenza, infatti, ad inizio anno, ha “obbligato” i suoi tesserati a firmare una sorta di codice etico, che punisce i comportamenti scorretti e sopra le righe, pena l’esclusione immediata dalla rosa.
Tornando al calcio giocato, domani i granata sfideranno le squadre che hanno primeggiato negli altri due gironi: il Montegiordano (vincente girone A) e il Santa Domenica Di Talao (vincente girone B). Il triangolare avrà le stesse regole della Supercoppa, con mini gare da 45 minuti ciascuna che assegneranno tre punti alla vincente, un punto in caso di parità con la possibilità di avere mezzo punto in più in caso di vittoria ai calci di rigore. Nell’ordine si sfideranno per primi la Morrone ed il Santa Domenica, la perdente sfiderà il Montegiordano. Appuntamento ore 15, presso lo stadio comunale di Torano.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it