Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mastinu stende Musto e il Cosenza se la ride. Guarda il suo gol in finale playoff [VIDEO]

Mastinu stende Musto e il Cosenza se la ride. Guarda il suo gol in finale playoff [VIDEO]

Tra i due profili tenuti d’occhio da Meluso la spunta l’esterno dell’Olbia che viene anche espulso. I rossoblù lo vogliono, ma anche lo Spezia chiede informazioni.

E’ stato il giorno di Giuseppe Mastinu (’92) che su punizione ha portato in trionfo l’Olbia. Sono stati i bianchi, infatti, a vincere la finale playoff del girone G di Serie D in casa dei rivali della Torres dove gioca l’altro calciatore finito nel mirino del Cosenza. Lorenzo Musto (’96) stavolta non ha inciso, a differenza dell’esterno su cui i rossoblù hanno messo da gli occhi da tempo. La punizione del numero 11 ha deciso non solo il derby, ma ha dato alla sua squadra una spinta decisa nella graduatoria dalla quale salteranno fuori le formazioni che ambiscono al ripescaggio in Lega Pro. Meluso, impegnato a seguire dal vivo le Final Eight del campionato Primavera, ha sorriso alla notizia della rete di Mastinu, ma forse non con convinta soddisfazione. Sul ragazzo, espulso nella ripresa, non c’è soltanto il Cosenza, ma anche lo Spezia che di recente ha chiesto informazioni. Il suo legame con l’Olbia terminerà il 30 giugno e tutto lascia presagire che tenterà l’avventura tra i professionisti.

IL PROFILO. Sardo-doc ha giocato soltanto in Gallura con Arzachena e Budoni prima della sua ultima esperienza. Mancino naturale, è una classica seconda punta brava a partire dall’esterno. L’ex fantasista dei Lupi Oberdan Biagioni lo schierava largo a sinistra, mentre il nuovo tecnico Mignani gli ha permesso di rientrare da destra e provare il tiro. E’ proprio così che è esploso fungendo anche da supporto ad un centravanti. Oggi la rete più importante della carrierra che sa molto di biglietto staccato verso categoria più importanti.

Related posts