Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., Cosenza pronto per gara-1 dei playout

Pallanuoto M., Cosenza pronto per gara-1 dei playout

A Campagnano contro il Club Adriatico Pescara, col vantaggio di giocare in casa l’eventuale bella, i rossoblù si tufferanno in vasca lunedì alle 15.

La permanenza in serie B dell’ASD Cosenza Nuoto passerà attraverso la serie dei play out, questo il verdetto al termine della stagione regolare che la squadra cosentina ha chiuso in crescendo. Grazie a delle buone prove che hanno fruttato punti pesanti, la formazione di Francesco Manna è riuscita a scavalcare in classifica la R.N. Napoli e quindi affronterà la penultima del girone tre, il Club Adriatico Pescara, col vantaggio di giocare in casa l’eventuale gara tre. La prima partita si giocherà a Cosenza alle ore 15,00 di Lunedì 6 Giugno. Il “sette” cosentino ammirato da una certa fase in poi del campionato lascia ben sperare per il raggiungimento dell’obiettivo di inizio stagione, mantenere attraverso i giovani del vivaio la categoria. Bisogna dare atto al lavoro portato avanti e senza qualche punto perso per strada in maniera rocambolesca e la squalifica del campo per due giornate, la salvezza sarebbe arrivata in maniera diretta. Ora non c’è spazio per le recriminazioni, ma concentrarsi sul prossimo avversario, una squadra che nel proprio girone ha ottenuto due sole vittorie. Questo però non vuole dire nulla perché i play out sono tutt’altra storia, ma certamente iniziare la serie in casa e giocare la eventuale “bella” sempre al cospetto del pubblico amico rappresenta senz’altro un vantaggio da sfruttare in pieno. E sull’apporto del pubblico cosentino, sempre presente a sostenere i propri beniamini, confidano Chiappetta e compagni. Questa volta più che mai il pubblico dovrà essere l’uomo in più in casa ASD Cosenza Nuoto. Sul primo confronto con il Club Adriatico Pescara le considerazioni del presidente onorario della società cosentina. “Dobbiamo iniziare col piede giusto e centrare il primo obiettivo, i tre punti, in modo da metterci già in una posizione di vantaggio nell’affrontare gara due. Avremo difronte una squadra che come noi deve salvarsi e venderà cara la pelle. Nonostante i pochi punti realizzati in campionato sarà sicuramente un’avversaria pericolosa e per questo dovremo fare molta attenzione, giocando dall’inizio alla fine con intensità e facendoci trovare sempre pronti sia in fase di realizzazione che in fase difensiva”.Maddalena Perfetti

Related posts