Tutte 728×90
Tutte 728×90

Caccetta: “Cosenza, la mia stagione sfortunata per i guai fisici”

Caccetta: “Cosenza, la mia stagione sfortunata per i guai fisici”

Il capitano: “L’anno prossimo proveremo a superarci. Spero che il Foggia vinca i play-off per non ritrovarmelo nel girone. Iemmello pronto anche per la Serie A”.

Dalla sua stagione sfortunata al rammarico per non aver centrato i play-off, passando per finali play-off di due sue ex squadre e per gli attaccanti del futuro in Italia. A Radio “Milan Inter”, ha parlato il capitano del Cosenza Cristian Caccetta.
Sulla stua stagione: “Dal punto di vista personale è stata una stagione sfortunata. Ho segnato il primo ed unico gol all’ultima giornata di campionato. Purtroppo la condizione fisica non era mai al top, visto che ho dovuto affrontare due infortuni che mi hanno tenuto lontano dai campi per diversi mesi”.
Sul Cosenza: “Il nostro è stato un percorso partito da lontano. Due anni fa abbiamo vinto,  la Coppa Italia di Lega Pro in una situazione piuttosto particolare e turbolenta. Questa stagione siamo migliorati tanto e ci ha visti ancora protagonisti. Abbiamo sfiorato i play-off che sono sfumati per qualche passo falso nel finale di stagione. Detto questo, siamo soddisfatti della nostra annata visto che il nostro obiettivo era migliorarci. L’anno prossimo proveremo a superarci ancora. Delle grandi abbiamo tenuto testa a tutte e se ci fossimo qualificati nei play-off, avremmo detto la nostra”.
Sui play-off di B e di Lega Pro: “Spero che riescano a salire nella categoria superiore Foggia e Trapani. Oltre ad essere un ex di entrambe le squadre, il Foggia spero di non averlo nel girone di Lega Pro il prossimo anno. Mentre a Trapani ho trascorso gli anni più belli della mia carriera“.
Sugli attaccanti del futuro: “Iemmello può fare lo stesso percorso di Lapadula. Anche lui viene dal basso ed ha fatto tanta gavetta. Potrebbe giocare in B senza problemi ed anzi, forse esagero, ma potrebbe fare anche la riserva in Serie A”. (Alessandro Storino)

Related posts