Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., Cosenza a Pescara per chiudere il discorso salvezza

Pallanuoto M., Cosenza a Pescara per chiudere il discorso salvezza

Gara-due dei playout già fondamentale. Il patron Manna: “Per quanto ci riguarda siamo certi della nostra forza. Siamo convinti di poter fare risultato”.

ASD Cosenza Nuoto attesa sabato alle 15 da gara due playout in trasferta contro il Club Aquatico Pescara. Archiviata positivamente gara uno, la squadra allenata da Francesco Manna si è concentrata su questa importante sfida che potrebbe già regalarle la salvezza. Ma è chiaro che per raggiungere lo scopo ed espugnare la vasca pescarese, Chiappetta e compagni dovranno essere concentrati al massimo sia in fase difensiva che di realizzazione. Avere vinto la prima partita ha messo l’ASD Cosenza Nuoto in una posizione di vantaggio rispetto alla squadra di casa, chiamata a vincere assolutamente per non retrocedere, ma giocare con questo “fardello” sarà oltremodo difficile. Al di là delle difficoltà di questa seconda gara play out, l’ASD Cosenza Nuoto ha tutte le carte in regola per poterla spuntare, ma se sarà in grado di prendere le giuste misure agli avversari. C’è da considerare poi che la buona condizione fisica dei cosentini, dimostrata sia nel finale della stagione regolare che nel primo play out, quando dopo due tempi equilibrati sono venuti fuori alla distanza, inchiodando il Club Aquatico Pescara nelle rimanenti due frazioni di gioco, potrebbe fare la differenza, contro una squadra che per quello che si è visto, rappresenta pur sempre un’avversaria temibile. Sulla trasferta pescarese le considerazioni del presidente onorario dell’ASD Cosenza Nuoto. “Abbiamo incontrato una squadra tosta, combattiva, coriacea – osserva Giancarlo Manna – che ci darà sicuramente gran filo da torcere soprattutto perché si gioca la salvezza nella propria piscina coperta e nella quale è favorita. Per quanto ci riguarda siamo certi della nostra forza per cui andremo a Pescara con la consapevolezza di potere fare risultato, se giocheremo in maniera attenta, giudiziosa e con la concentrazione e determinazione necessarie”.
Maddalena Perfetti

Related posts