Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tenta di rubare una Fiat Panda, arrestato dopo un rocambolesco inseguimento

Tenta di rubare una Fiat Panda, arrestato dopo un rocambolesco inseguimento

Gli agenti infatti hanno sventato il furto di una Fiat Panda parcheggiata nei pressi del locale Ospedale Civile, di proprietà di una persona che si era recata nel vicino obitorio per una visita alla salma di un familiare deceduto nella mattinata di ieri.

Nel pomeriggio di ieri il personale della Polizia di Stato in servizio la Squadra Volante di Cosenza ha tratto in arresto in flagranza di reato Francesco Bevilacqua, 27 anni, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, perché resosi responsabile del reato di tentato furto aggravato di autovettura. Gli agenti infatti hanno sventato il furto di una Fiat Panda parcheggiata nei pressi del locale Ospedale Civile, di proprietà di una persona che si era recata nel vicino obitorio per una visita alla salma di un familiare deceduto nella mattinata. All’incrocio di viale della Repubblica con via Zara la Squadra Volante aveva notato un motociclo, con a bordo due persone, fermo di fianco ad una panda ivi parcheggiata. Uno dei due individui, subito riconosciuto dagli agenti di Polizia in Francesco Bevilacqua è stato notato mentre si accingeva ad entrare nell’autovettura. L’altra persona, mantenendo il cofano dell’auto aperto, era invece intenta a cercare di metterla in moto. Accortisi della presenza degli uomini della Polizia di Stato i due montati a bordo del motociclo si sono dati alla fuga. Ne è seguito un rocambolesco inseguimento nelle vie della città che si è concluso con l’arresto di Bevilacqua. Sono in corso attive indagini da parte della Polizia di Stato per individuare il correo di Bevilacqua, sfuggito all’arresto.

Related posts