Tutte 728×90
Tutte 728×90

Inseguimento per le strade di Rende, arrestato un pregiudicato

Inseguimento per le strade di Rende, arrestato un pregiudicato

Il ragazzo, classe 1990, era già noto ai Carabinieri ed è stato trovato in possesso di cocaina e hashish. Un involucro lanciato dal finestrino conteneva altra droga.

NOBLEA KEVINInseguimento da parte dei Carabinieri che è culminato con l’arresto di una persona già nota alle Forze dell’Ordine. In via Leonardo da Vinci, infatti, i militari della radiomobile della compagnia di Rende intimavano l’alt ad una Volkswagen Golf che viaggiava a forte velocità. L’autovettura, non rispettando l’ordine impartito fuggiva superando anche un incrocio nonostante il semaforo rosso imponesse di fermarsi. Dal finestrino dell’autovettura lato guida, durante la folle corsa, gli occupanti gettavano un involucro sospetto, poi rinvenuto e contenente 16 grammi di cocaina. L’inseguimento terminava su Viale Orso Mario Corbino, dove a causa della strada chiusa, la fuga dei due soggetti veniva interrotta. I militari, dopo aver bloccato sul nascere una nuova ritirata a piedi, arrestavano il conducente, trovato tra l’altro in possesso di 3 grammi di cocaina e 5 di hashish, e il passeggero. Il primo è Kevin Noblea, classe ‘90, pregiudicato, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno a Cosenza. Il secondo, invece, è A. E. G., nato Bucarest (Romania), classe ‘88, ivi residente, celibe e anche lui pregiudicato.

Noblea è stato arrestato per detenzione di stupefacenti, violazione degli obblighi di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, guida senza patente mai conseguita, resistenza a pubblico ufficiale, mentre l’altro veniva deferito in s.l. per resistenza a pubblico ufficiale. La Golf sulla quale viaggiavano i due è stata sottoposta a sequestro amministrativo e risultava intestata ad un marocchino residente a Spezzano Piccolo. La stessa risultava priva di assicurazione e già in atto era sottoposta a sequestro amministrativo. L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza della Compagnia di Rende in attesa del’udienza di rito direttissimo, fissata in giornata odierna. L’arresto è stato poi convalidato ed è stata disposta la custodia cautelare in carcere dal gip Pingitore.

Related posts