Tutte 728×90
Tutte 728×90

Padre Fedele assessore nella giunta di Occhiuto

Padre Fedele assessore nella giunta di Occhiuto

Il sindaco di Cosenza a sorpresa affida al monaco una delega ricca di finalità quali, tra le altre, il contrasto alla povertà e alla discriminazione.

Mario Occhiuto e Padre Fedele, un binomio che in pochi avrebbero ipotizzato e che invece è diventato realtà nel primo pomeriggio. Il sindaco di Cosenza, dal suo profilo Facebook ha annunciato il primo assessore della nuova Giunta. “Ecco Padre Fedele Bisceglia – ha detto  – avrà la delega al contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale, al pregiudizio razziale e religioso, alla discriminazione sociale; ambasciatore degli invisibili e degli ultimi”. E’ la risposta del primo cittadino alla sentenza di assoluzione arrivata lo scorso 9 giugno che ha liberato il frate-ultra da un incubo durato 10 anni durante i quali non solo ha perso la possibilità di celebrare messa, ma anche di poter aiutare i bisognosi nell’Oasi Francescana. Dal giorno in cui i riflettori dei media si focalizzarono sul francescano rossoblù di tempo ne è passato e la sua figura è stata riabilitata non solo dai tribunali, ma anche dall’opinione pubblica. Non da quella cosentina, però. Non ce n’era bisogno: in pochi nella sua città hanno creduto alle accuse formulate all’alba del 23 gennaio 2006. Ora entrerà anche a Palazzo dei Bruzi, da protagonista.

Related posts