Tutte 728×90
Tutte 728×90

Auteri re a Matera: “Saremo stra-competitivi”

Auteri re a Matera: “Saremo stra-competitivi”

Il tecnico dà il via alla sua seconda avventura nella città dei Sassi: “C’è una base ottima dopo un buon campionato. I giocatori a disposizione li conosco”.

L’attesa a Matera è ufficialmente finita. Alle 18 è partito il Gaetano Auteri bis. Il tecnico siciliano, in una conferenza stampa ha parlato dell’ambizioso campionato che vedrà i biancazzurri ai nastri di partenza come una delle protagoniste: quella biancoazzurra. Al suo fianco il presidente Saverio Columella e il direttore generale Pino Iodice. “Auteri mi aveva detto che quando sarebbe andato via da Matera noi non ci saremmo divertiti più. Ed è vero – ha esordito il patron – Così è stato. Sono convinto che con lui ci divertiremo nuovamente. Siamo pronti per questa nuova avventura”. Al tecnico basta poco per riprendersi quanto aveva lasciato un anno fa. “Con Columella mi sono trovato sempre bene e sul mio addio se ne sono dette tante. Ora abbiamo avuto delle rassicurazioni sulle strutture per poter crescere come vogliamo, perché nell’anno in cui sono stato qui ci sono state delle componenti che mancavano. Inizialmente mi ero pentito anche di aver lasciato Matera, per come era arrivata l’elinimazione nei playoff. Il piano era di voler vincere il campionato e ripartire da quella base. A Benevento, i primi mesi non sono stati facili. A Matera vogliamo riprendere questo discorso. La società è stata brava a ricostruire tutto: qui ci sono 16 giocatori di alto livello con i quali far bene. Siamo partiti da matricola, ora sia una realtà”. L’allenatore è carico. “Ho percepito tanta positività. Siamo entrati in un’altra dimensione, molto importante. Bisogna creare le condizioni per poter creare grande entusiasmo. Sono cose importanti, di pari passi con i risultati sul campo. La gente deve venire allo stadio e darci una mano. Se oggi fossimo all’indomani della semifinale persa contro il Como non avrei mai lasciato. Noi, in questa stagione, vogliamo essere stra competitivi e fare bene. Lo faremo non attraverso le parole ma attraverso i riscontri del campo. C’è una base ottima, lo ribadisco. I giocatori a disposizione li conosco e quello che faremo, lo faremo con il tempo e con oculatezza. Non vogliamo prendere in giro la gente. In questo momento stiamo in una situazione ottima, diversa da quella dell’anno scorso. La società è cresciuta davvero tanto. Fra poco avremo anche delle strutture nostre e la possibilità di lavorare 24 ore al giorno”. (tuttomatera.com)

Related posts