Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza valuta la riconferma di Cavallaro e il ritorno di Doninelli

Il Cosenza valuta la riconferma di Cavallaro e il ritorno di Doninelli

Cerri e Roselli sono orientati a parlare con l’attaccante. Sul taccuino del responsabile dell’area tecnica anche l’ex rossoblù con cui ha avuto un contatto.

Nuova giornata piena di lavoro per il responsabile dell’area tecnica rossoblù Massimo Cerri. In attesa di definire l’intesa con Giovanni Pinto (’91) del Monopoli con il quale c’è già l’accordo, si sono valutate anche altre piste. Già detto di Victor Da Silva (’95) del Chievo e di Filippo Strada (’97) del Brescia, ci sono stati altri due abboccamenti non di poco conto. Il primo riguarda il centrocampista del Modena Andrea Doninelli (’91), il secondo l’attaccante Giovanni Cavallaro (’82).

IL FIGLIOL PRODIGO. Partito cinque anni fa per approdare alla Primavera del Genoa, l’ex enfant prodige del settore giovanile del Cosenza 1914, adesso è di proprietà del Modena. Con gli emiliani ha un altro anno di contratto con opzione per quello successivo, ma non è da escludere che si possa valutare l’ipotesi di cambiare aria. Oggi il ds dei Lupi ha sentito il suo entourage svelando di tenere in grande considerazione il mediano. In questi giorni Doninelli è in città, ma non pare distratto dalle voci di mercato. Qualora la scelta finale ricadesse su di lui, Roselli si ritroverebbe a disposizione un elemento con ben 42 presenze tra i cadetti.

RINNOVO SI’ O NO? Su Cavallaro è stata fatta un’analisi approfondita da parte del club. Nonostante una parte consistente della tifoseria lo abbia fischiato sonoramente nelle ultime apparizioni, l’allenatore lo considera un elemento funzionale al progetto tecnico. L’idea sarebbe quella di utilizzarlo da seconda punta anziché da esterno, cosa avvenuta parzialmente nei sei mesi di esperienza al Marulla. E’ proprio per questo motivo che ci sarà a breve un confronto tra le parti per decidere il da farsi. L’intenzione del Cosenza, tuttavia, è già stata comunicata al diretto interessato. (Antonio Clausi)

Related posts