Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acquisti e rinnovo staff, il Cosenza rimanda tutto alla prossima settimana

Acquisti e rinnovo staff, il Cosenza rimanda tutto alla prossima settimana

Il week-end trascorrerà senza nuovi annunci, anche se per Ranieri il club palesa grande sicurezza. Ecco le altre trattative in essere.

Non ci saranno annunci nel week-end, così la settimana che si concluderà domani si chiuderà con il solo Baclet ad avere apposto la firma sul contratto. L’attaccante ha firmato un biennale e per adesso resta l’unico elemento ad essere passato alle vie di fatto. Per il resto restano decine e decine i nomi trattati da Via degli Stadi, che si è resa conto della distanza incolmabile con i cosiddetti calciatori di categoria superiore. Per registrare il “colpo” servirà attendere ancora, presumibilmente a ritiro iniziato quando le richieste dei diretti interessati cominceranno a calare. Per il pacchetto avanzato resiste le candidature di Victor Da Silva (’97) del Chievo. Abbandonata le pista che portava ai calciatori della Spal e con Brescia e Torino che non concedono la valorizzazione per Filippo Strada (’97) e Filippo Berardi (’97), anche Stefano Moreo (’92) dell’Entella potrebbe spostarsi solo una volta che verrà valutato dal suo nuovo allenatore sul campo. A Giovanni Cavallaro (’82) sarà offerto il rinnovo dopo che avrà un colloquio con Roselli. A centrocampo è previsto a breve l’incontro con l’entourage di Andrea Doninelli (’91) del Modena: per strappargli un sì servono almeno due o tre anni di contratto visto che è legato agli emiliani fino a giugno prossimo con opzione per la stagione 2017-2018. L’altro profilo su cui lavora Cerri è Rosario Bucolo (’88) svincolatosi dal Padova. Per Roberto Ranieri (’97) dell’Atalanta è fatta, lunedì sarà annunciato. Su Giovanni Pinto (’91), invece, l’ostacolo è il Monopoli perché l’accordo tra Cosenza e calciatore in linea di massima c’è già. Abbandonata la trattativa per Francesco Modesto (’82), cosa già nell’aria da giorni.

Nel frattempo martedì prossimo inizieranno le visite mediche per i calciatori di proprietà: ad oggi sono soltanto dieci. Perina, Saracco, Pinna, Corsi, Blondett, Tedeschi, Criaco, Caccetta, Statella e Baclet si ritroveranno presso l’Hotel Europa. La cosa strana è che ancora non è stato rinnovato il contratto a nessun componente dello staff tecnico di Roselli: il vice Stefano De Angelis, il preparatore atletico Roberto Bruni e il responsabile dei portieri Federico Orlandi vivono nel limbo pur consapevoli di risolvere a breve la questione.

Related posts