Tutte 728×90
Tutte 728×90

Omicidio di Acri, gli inquirenti: «L’assassino era accanto al cadavere» [VIDEO]

Conferenza stampa indetta dalla Procura di Cosenza all’indomani del decreto di fermo emesso nei confronti di Angelo Brogno, per il quale il pm Donatella Donato ha richiesto la convalida del fermo.

«È stato un omicidio efferato, portato avanti con lucidità, e riteniamo sia scaturito da un tentativo di violenza sessuale». Sono le parole del procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo che questa mattina ha commentato, parlando con i giornalisti, l’omicidio della badante di nazionalità bulgara, T.N., assassinata con diverse coltellate – secondo il pm Donatella Donato – da Angelo Brogno, di 78 anni. La Procura della Repubblica di Cosenza ha già chiesto la convalida del fermo. In conferenza stampa sono state ricostruite le fasi del delitto anche se su alcuni aspetti gli inquirenti vigono il massimo riserbo investigativo come, ad esempio, sul fatto che l’uomo dall’arrivo della donna nella sua abitazione avesse provato altre volte a aggredirla fisicamente. «L’uomo – ha aggiunto Spagnuolo – era già stato condannato in primo grado per una precedente tentata violenza su un’altra donna e rinviato a giudizio per un ulteriore episodio». La donna è stata raggiunta da diverse coltellate; quella mortale, probabilmente, al basso ventre. «Il tentativo di violenza – ha aggiunto il maggiore Michele Borrelli, comandante del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Cosenza – e il conseguente omicidio è avvenuto all’interno della cucina. La donna ha tentato di difendersi e poi è fuggita, ma si è accasciata lungo la strada, dove poi è stata ritrovata. Accanto al cadavere, seduto su una panchina, c’era Brogno che ha chiamato i soccorritori dopo alcune ore e riferendo di un’aggressione da parte di terzi. In casa però, nessun segno di effrazione». Presenti al tavolo della conferenza anche il colonnello del Comando Provinciale dei carabinieri di Cosenza, Fabio Ottaviani, il procuratore aggiunto di Cosenza Marisa Manzini, il pm Donatella Donato e il tenente del Norm di Rende Fabrizio Ricciardi che in questo momento coordina anche la Compagnia di Rende. (a. a.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it