Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., la Sotireli è il primo colpo per Cosenza

Pallanuoto F., la Sotireli è il primo colpo per Cosenza

Il portiere greco, proveniente dal Glyfada, firma con i rossoblù. Sono consapevole della grossa responsabilità che mi aspetta. Non vedo l’ora di giocare la prima partita nel campionato più importante d’Europa”.

Una “scommessa” del tecnico avallata dalla società, ma anche un investimento per il futuro. Il primo “colpo” di mercato della Città di Cosenza è la giovanissima greca, classe ’98, Eleni Sotireli proveniente dal Glyfada, squadra della massima divisione ellenica e da tempo nel giro delle nazionali giovanili, con una medaglia di bronzo conquistata agli Europei di Baku lo scorso anno. E’ stata ingaggiata per sostituire fra i pali Divina Nigro. “Sono consapevole della grossa responsabilità che mi aspetta – esordisce la neo portiera cosentina – ma ho tanto entusiasmo e voglia di mettermi a disposizione. Non vedo l’ora di giocare la prima partita nel campionato più importante d’Europa. Giocare a Cosenza è una grossa opportunità per crescere come portiere e poi sono ambiziosa e ho sposato il progetto della società. Credo che possiamo diventare una realtà importante come nei programmi del mio nuovo club. E’ la mia prima esperienza all’estero e Cosenza è una realtà professionale, spero che a fine stagione saremo cresciuti a livello di top club”. Nel corso delle prefinali nazionali la nuova giocatrice della società del presidente Giancarlo Manna ha avuto modo di conoscere le nuove compagne e l’ambiente che l’aspetterà. “Sono contenta dell’accoglienza del presidente, dell’allenatore e delle mie nuove compagne – continua Eleni Sotireli – ho visitato la città e mi piace molto”. Sulla giovanissima greca punta molto l’allenatore della Città di Cosenza.”Sono contento di questa scelta – sottolinea Marco Capanna – e del coraggio di Eleni nel venire in questa squadra. Sono sicuro del suo grande potenziale, mi piace rilevare che ha l’entusiasmo giusto e che è perfetta per il nostro progetto. Siamo consapevoli che ci vorrà tempo ma sarà un piacere lavorare con lei. Vogliamo una squadra giovane che arrivi presto ad essere un top club e la nostra idea se ci saranno le condizioni sarà di un rapporto pluriennale”. Il tecnico della società calabrese spiega poi la scelta di affidare la porta del “setterosa” cosentino ad Eleni Sotireli. “Abbiamo dovuto sostituire Divina Nigro per scelte di studio – rileva coach Capanna – e un peccato perché era un investimento che avevamo fatto quest’anno pensando per lei un futuro da protagonista e ambizioso nella sua società e città. Questa defezione ha dato sul mercato la priorità alla ricerca di un portiere e insieme al nostro capitano Angela Manna  saranno fondamentali. La squadra c’è, il gruppo è numeroso e abbiamo un anno di lavoro insieme sulle spalle che sono certo frutterà”. Per il presidente Giancarlo Manna, Divina Nigro se lo vorrà avrà sempre un posto da protagonista nella Città di Cosenza.

Related posts