Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, gli svincolati sono la soluzione più rapida. C’è il sì di Meroni

Cosenza, gli svincolati sono la soluzione più rapida. C’è il sì di Meroni

Il difensore dell’Empoli arriverà in prestito. Tiepido sondaggio per Romero della FeralpiSalò, più facile strappare il sì ad un calciatore senza contratto.

Zero, come gli acquisti del Cosenza nella giornata di oggi. Mille, come le telefonate effettuate da Cerri e Roselli a calciatori, ds e procuratori. La montagna ad ogni modo dovrà pur partorire i topolini, anche se ormai è scontato che i rossoblù partiranno in ritiro con la rosa incompleta. Con buona pace di chi si aspettava un inizio di luglio scoppiettante, il responsabile dell’area tecnica e l’allenatore non vogliono correre il rischio di sbagliare identikit nei ruoli strategici. I tempi, pertanto, si dilatano visto che è complicato strappare calciatori già sotto contratto ad altre società. Interi fogli di computisteria a Via degli Stadi sono riempiti con nominativi di atleti svincolati, sono molto meno invece quelli che potrebbero cambiare casacca forti di un accordo scritto a monte.

Entro il week-end l’obiettivo è tesserare il difensore under, un centrocampista e un attaccante. Lo stopper su cui si è deciso di affondare il colpo è Andrea Meroni (‘97). Le parti restano vicinissime e se non sorgeranno intoppi dell’ultimo momento, il giovane centrale sbarcherà al Marulla nel giro di 24 ore. A centrocampo è corsa a tre tra Rosario Bucolo (‘88), Andrea Doninelli (‘92) e Ivan Rajcic (‘81): l’ordine è casuale e non va escluso che possa spuntar fuori dell’altro. Zaccaria Hamlili (‘91), al pari di Doninelli, dovrebbe rescindere e firmare per almeno due-tre anni con Guarascio: operazione difficile. In avanti, infine, si continua a discutere con Giovanni Cavallaro (‘82). La punta è forte di un intesa maturata a monte, Cerri vorrebbe invece rivedere al ribasso i numeri. Una fumata bianca non sembra essere imminente, ma la situazione va tenuta sotto controllo. Il Cosenza, infine, ha fatto sapere di aver fatto un sondaggio, l’ennesimo, con la FeralpiSalò per il mastodontico centravanti Niccolò Romero (‘92).

Related posts