Tutte 728×90
Tutte 728×90

E’ Andrea Pranno la stella del meeting “Città di Cosenza”

E’ Andrea Pranno la stella del meeting “Città di Cosenza”

L’atleta di casa vince sui 3000 metri grazie ad una performance perfetta. Assegnati il Memorial Misasi e il trofeo Caffè Aiello.

È Andrea Pranno la stella del Meeting di atletica leggera ‘Città di Cosenza’, classica kermesse podistica di mezzofondo, andata in scena sabato sera sulla pista a strisce azzurre del Marulla. Dopo le quattro serie sulla distanza dei 5000 metri che ha, di fatto, assegnato il 14° Memorial Antonio Misasi al pugliese Rosario Livatino dell’Athletic Academy Bari, bravo ad avere la meglio sul finale di Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro e del cosentino Aldo Carbone della Cosenza K42, il clou della serata, in un crescendo emozionale che ha esaltato il nutrito pubblico di appassionati presente sulle gradinate dell’impianto calcistico cittadino, ha avuto inizio alle 21 con la sfida sui 3000 metri tra il beniamino di casa Andrea Pranno, tesserato per la società toscana G.P. Alpi Apuane e il parterre di atleti ingaggiati dal Direttore Tecnico della manifestazione Maurizio Leone, composto da: Berardino Chiarelli (Fiamme Azzurre); Daniele Caruso (Club Atletico Potenza); Alessandro Marangi (Eden Exprivia Molfetta); Giuseppe Lovallo (Club Atletico Potenza); Gabriele Colantonio (Atletica Fratellanza 1874); Vincenzo Lomartire (Atletica Amatori Cisternino); Angelo Greco (Atletica Amatori Cisternino); Alberto Giungato (Atletica Runners Crotone); Ayoub Idam (Cosenza K42) e Giuseppe Terranova (Cosenza K42). Al primo rilevamento cronometrico, Pranno, Chiarelli, Caruso e Marangi creano già il vuoto ad andature “keniane” con ritmi sotto i 2 minuti e 50 al km. Chiarelli e Pranno si alternano più volte al comando della gara, fino a quando l’atleta di via XXIV maggio non sferra l’allungo decisivo andando a vincere a braccia alzate sotto la tribuna numerata il 3° Trofeo Caffè Aiello in 8’17’’90. Chiarelli si piazza al secondo posto con il tempo di 8’20’’20. Terzo gradino del podio per il brindisino Marangi con il crono di 8’24’’90. In evidenza i due atleti della Cosenza K42 Ayoub Idam e Giuseppe Terranova, che si sono classificati rispettivamente al 5° e 6° posto ed entrambi con il suggello del miglioramento dei rispettivi primati personali sulla distanza.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it